Cerca

Festa della famiglia

Confermata la visita del Papa
A Milano arrivano 57 milioni di euro

Ratzinger ha confermato l'appuntamento al Family Day 2012

La presenza di Benedetto XVI nel capoluogo lombardo genererà un indotto economico di oltre 57 milioni di euro

 

Resta confermata la visita pastorale di Benedetto XVI a Milano. Lo ha precisato il portavoce della Santa Sede, padre Federico Lombardi, sottolineando che il sisma non ha interessato in modo grave i luoghi dove è prevista la presenza del Pontefice. Intanto Milano si prepara all'evento. Benedetto XVI arriverà all’aeroporto di Linate venerdì  pomeriggio, saluterà la città da piazza del Duomo, la sera parteciperà al concerto in suo onore al Teatro alla Scala. Sabato il Pontefice incontrerà i religiosi e le religiose in Duomo, i cresimandi allo stadio di San Siro, nel pomeriggio le autorità politiche in Arcivescovado, la sera parteciperà alla Festa delle   testimonianze a Milano Parco Nord-Aeroporto di Bresso dove, domenica mattina, celebrerà la Messa Solenne e reciterà l’Angelus. Il Santo Padre lascerà Milano domenica pomeriggio.

1500 giornalisti accreditati - A Milano arriveranno giornalisti dall’Europa (Inghilterra,   Francia, Belgio, Germania, Svizzera, Norvegia, Spagna, Portogallo,   Polonia, Slovacchia, Ungheria, Repubblica Ceca) dall’America (Stati   Uniti, Canada, Argentina, Brasile, Messico, Repubblica Dominicana), ma  anche dall’Asia (Indonesia e Filippine). Senza dimenticare la Russia, il Sudafrica e l’Algeria. Oltre 40 le tv collegate da tutto il mondo per trasmettere in diretta la visita del Santo Padre a Milano. Giorni densi di appuntamenti, aperti dal Pontificale di Pentecoste presieduto  dall’Arcivescovo di Milano cardinale Angelo Scola nel Duomo di Milano, che proseguiranno con la Fiera internazionale della famiglia e la Libreria internazionale della famiglia visitabili a ingresso gratuito, il Congresso teologico pastorale e la visita del Papa a Milano da venerdì a domenica prossima.

Maxi Ztl - Il Comune di Milano ha previsto l’introduzione di una Zona a Traffico Limitato temporanea per sabato 2 e domenica 3 giugno, che comporterà la sospensione della circolazione dei veicoli al fine di facilitare gli spostamenti delle persone. La Zona a Traffico Limitato sarà applicata il 2 giugno dalle ore 10.00 alle ore 24.00 e il 3 giugno dalle ore 00.00 alle ore 21.00 nella zona a nord di Milano ai confini con Cormano, Bresso e Sesto San Giovanni. Cormano, Bresso e Sesto San Giovanni, a loro volta, hanno istituito una Ztl corrispondente all’intero territorio dei tre Comuni per la giornata di sabato dalle 10.00 alle 24.00. Per la giornata di domenica, invece, hanno istituito il blocco del traffico dalle 4 alle 21.00. Sono comunque previste alcune deroghe, che consentono la circolazione dei velocipedi e delle seguenti categorie di veicoli a motore che sono però tenuti al rispetto del limite di velocità di 30 km/h ad eccezione dei mezzi di soccorso. Inoltre, solo per la giornata di domenica 3, il Comune ha definito, un percorso a traffico limitato per i taxi che porteranno i pellegrini dalla stazione Centrale a Bresso. Solo per quella giornata è stato anche concordato un costo fisso per ogni tratta che ammonterà a 12 euro, indipendentemente dall’importo indicato dal tassametro. La tratta di servizio individuato dall’accordo va dalla Stazione Centrale di Milano sino a via XX Settembre a Bresso. Inoltre, per garantire una fluidità alle corse dei taxi, verrà istituita una Ztl lungo il percorso che parte da piazza IV novembre e prosegue in via Tonale, viale Stelvio, via Veglia, viale Suzzani a Milano e fino a via Finanzieri d’Italia e via XX Settembre nel Comune di Bresso. 

Un indotto da oltre 57 milioni di euro - La visita di Papa Benedetto XVI a Milano in occasione del Family Day 2012, genererà un indotto economico di oltre 57 milioni di euro. Tra il capoluogo lombardo e i comuni dell’hinterland, si attende più di un milione di pellegrini. Questa la stima elaborata dall’ufficio studi della camera di commercio di Monza e Brianza, tenuto conto della previsione di almeno un milione di presenze per la messa che il Papa celebrerà la domenica mattina al Parco di Bresso.  Il "turista religioso", attento al proprio budget di spesa, utilizzerà le strutture ricettive e ristorative più economiche, e una buona percentuale di fedeli in trasferta soggiornerà presso le famiglie lombarde ospitanti. Complessivamente, dei 57 milioni di euro stimati, tra alloggio e ristorazione i pellegrini spenderanno oltre 52 milioni di Euro. I 5,5 milioni restanti saranno utilizzati per trasporti e altri servizi.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog