Cerca

Veterinaria

Allergie alimentari nei cani

Possono manifestarsi con prurito localizzato

Alla base c’è una ipersensibilità individuale verso alcuni componenti alimentari
0
Allergie alimentari cani
Alla base c’è una ipersensibilità individuale verso alcuni componenti alimentari

Le allergie alimentari diversamente dalle intolleranze riconoscono un meccanismo patogenetico che coinvolge necessariamente il sistema immunitario.

Qual è la causa? Non è ancora chiaro. Alla base c’è una ipersensibilità individuale verso alcuni componenti alimentari come proteine, lipoproteine, polipeptidi e glicoproteine. Il frumento, i prodotti lattiero-caseari e la carne di manzo possono facilmente scatenare allergie  alimentari.

Si manifestano in maniera più o meno grave. In genere il soggetto presenta un forte prurito in aree ben circoscritte del corpo, specialmente muso, orecchie, ascelle e zampe. Occorre ricorrere ad una dieta privativa per almeno 6 settimane. In commercio esistono numerosi mangimi studiati per soggetti allergici. E’ necessario scegliere un cibo e non mescolarci niente e non dare snack fuori pasto. Cercare di essere rigorosi e non assecondare troppo il proprio pet.

a cura di Irene Cassi, veterinaria di QZlife.it


Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media