Cerca

La rilevazione

Sondaggio Datamedia: "Gli italiani vogliono la lira"

Sondaggio Datamedia: "Gli italiani vogliono la lira"

"Torniamo alla lira". Gli italiani hanno le idee chiare. L'euroscetticismo in Italia continua a sedurre gli elettori che in vista delle europee sono pronti a dare una scossa all'Ue rivendicando il ritorno alla vecchia valuta. L'istiututo di rilevazioni Datamedia ha chiesto agli italiani, per conto de il quotidiano il Tempo, se l'uscita dalla moneta unica possa rappresentare un fatto positivo. Ebbene quasi sei italiani su dieci hanno detto si. Nel dettaglio il 58,1. Un dato - come racconta il quotidiano romano - ancor più rafforzato dalla distanza tra il sì e il no, ben 22%. Ormai - si legge - la percezione diffusa è che una delle cause principali di questo malessere sia proprio la moneta unica. Insomma a quanto pare la vocazione europeista degli italiani è ormai al capolinea.

I partiti - Anche le rilevazioni per le elezioni del 25 maggio parlano chiaro. I partiti euroscettici come La Lega e Fratelli d'Italia sono in trend positivo. La Lega, sempre secondo Datamedia è al 5 per cento. Mentre Fdi continua a crescere. Se si votasse oggi. A due mesi quasi esatti dal voto solo quattro partiti supererebbero la soglia del 4%. Il Pd (fermo al 30,5%), M5s (stabile al secondo posto con il 24,0%), Forza Italia (20,5%) e la Lega (5,0%). Gli altri sarebbero fuori anche se c'è un trend positivo che riguarda due formazioni: Fratelli d'Italia e Lista Tsipras, potenzialmente in grado di arrivare oltre quota quattro. Il vento della Le Pen ora bussa alle porte dell'Italia. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • GIORGIOPEIRE@GMAIL.COM

    GIORGIOPEIRE

    15 Gennaio 2015 - 05:05

    Non riesco a capire, perchè non si fà un referendum. Dopo tutto, anche la costituzione, indica questa strada.

    Report

    Rispondi

  • Leonardo858

    25 Maggio 2014 - 19:07

    Sfatiamo un mito. La svalutazione non è uguale all'iflazione. La svalutazione è il potere di acquisto degli Italiani all'estero, l'inflazione è il potere di acquisto nel mercato Italiano. COn un cambio 1 a 1, anche se si ha una svalutazione, un caffè continuerà a costare una Lira.

    Report

    Rispondi

  • cabass

    15 Aprile 2014 - 15:03

    Forse l'unico vantaggio dell'euro è stata l'eliminazione delle inutili cifre della lira, grandi generatrici di confusione numerica. Va bene il ritorno alla lira, ma almeno si faccia 1 nuova lira = 1.000 lire pre euro.

    Report

    Rispondi

    • AGOUNTER

      15 Gennaio 2015 - 15:03

      Non è che il cambio 1 lira nuova = 1000 lire vecchie, lo decidono Salvini, Grillo , Borghi e tanti coglioni come loro, anche perché ad esempio ci sono in giro per il mondo titoli di stato da onorare alle scadenze , quotati in Euro.CHIARO??????

      Report

      Rispondi

  • imahfu

    15 Aprile 2014 - 07:07

    Te la raccomando Datamedia: si paga e si ha iul sondaggio con il risultato preconfezionato.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog