Cerca

Al largo dell'Egitto

L'Eni scopre il più grande giacimento di gas del Mediterraneo

L'Eni scopre il più grande giacimento di gas del Mediterraneo

Eni comunica in una nota di aver effettuato una scoperta di gas di rilevanza mondiale nell’offshore egiziano del mar Mediterraneo, presso il prospetto esplorativo denominato Zohr. Il pozzo Zohr 1X, attraverso il quale è stata effettuata la scoperta, è situato a 1.450 metri di profondità d’acqua, nel blocco Shorouk, siglato nel gennaio 2014 con il ministero del Petrolio egiziano e con la Egyptian Natural Gas Holding Company (EGAS) a seguito di una gara internazionale competitiva.

Dalle informazioni geologiche e geofisiche disponibili, e dai dati acquisiti nel pozzo di scoperta, il giacimento supergiant presenta un potenziale di risorse fino a 850 miliardi di metri cubi di gas in posto (5,5 miliardi di barili di olio equivalente) e un’estensione di circa 100 chilometri quadrati. Zohr rappresenta la più grande scoperta di gas mai effettuata nel mar Mediterraneo e può diventare una delle maggiori scoperte di gas a livello mondiale. Questo successo esplorativo offrirà un contributo fondamentale nel soddisfare la domanda egiziana di gas naturale per decenni. Eni svolgerà nell’immediato le attività di delineazione del giacimento per assicurare lo sviluppo accelerato della scoperta che sfrutti al meglio le infrastrutture già esistenti, a mare e a terra. Il pozzo Zohr 1X, che è stato perforato a 4.131 metri di profondità complessiva, ha incontrato circa 630 metri di colonna di idrocarburi in una sequenza carbonatica di età Miocenica con ottime proprietà della roccia serbatoio. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • RiFlo

    31 Agosto 2015 - 15:03

    Non riesco a capire qual'è la beffa per l'Italia. ma forse siete talmente abituati a a fare i titoli contro l'italia che li avete già impostati!

    Report

    Rispondi

  • Satanasso

    31 Agosto 2015 - 07:07

    ENI GAS e LUCE sono ladri...state alla larga. Loro e i loro "conguagli"...mi arrivavano bollette di 200-250 euro ogni bimestre,adesso con ENEL energia massimo 60 euro a bimestre...adesso hanno trovato il gas in Egitto ? Lo faranno pagare a peso d'oro ! Sono come la N'drangheta !

    Report

    Rispondi

  • Desmofranco

    30 Agosto 2015 - 23:11

    Speriamo ce ne tocchi un po a prezzi stralciati, anche perchè se Putin s'imbufalisce ci mette al freddo e in bolletta!!

    Report

    Rispondi

  • clarckent58

    30 Agosto 2015 - 22:10

    che diavolo di beffa e' ma che scrive i titoli paperino o pluto e dai

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog