Cerca

I guai della sinistra

De Benedetti accusato di omicidio colposo
ecco la lettera che lo accusa

L'Ing e suo fratello indagati per l'amianto ad Ivrea: un documento del 1989 parla dell'esistenza delle fibre mortali

Carlo De Benedetti

Carlo De Benedetti

L’ingegner Carlo De Benedetti e il fratello Franco erano già stati iscritti dalla procura di Ivrea sul registro degli indagati per omicidio colposo,  almeno per tutto il 2010 e fino al 2011, come risulta da alcuni atti di cui Libero è entrato in possesso. Poi però la loro posizione era stata archiviata. Il procedimento era quello per la morte di un’operaia dello stabilimento Olivetti di San Bernardo di Ivrea. In quel caso rimase alla sbarra solo l’ex amministratore delegato Ottorino Beltrami, defunto l’estate scorsa a 96 anni.  Oggi però, nel nuovo procedimento, i casi di morte e malattia contestati agli ex vertici di Olivetti sono molti di più e relativi a un periodo più esteso. (leggi l'articolo di Giacomo Amadori, pubblicato domenica 10 novembre).  Nel procedimento contro Beltrami e i fratelli De Benedetti c'è un elemento che viene guardato con grande attenzione dagli inquirenti. 

La lettera - E' la documentazione utilizzata dall'ingegnere Luigi Tirrito, incaricato di riferire "quali misure di sicurezza si sarebbero dovute utilizzare" per impedire l’inalazione di fibre d’amianto da parte di una delle vittime. Tra queste carte, come ha scritto Giacomo Amadori su Libero, si trova una "lettera riservata" del 1989 (De Benedetti era presidente) firmata da tal ingegner P. Abelli di Olivetti, riguardante alcuni lavori di manutenzione. Si legge: "È risultato confermato che l’intonaco delle varie campate, anche se di aspetto diverso da campata a campata, contiene fibre d’amianto. (…) Premesso quanto sopra riteniamo che in occasione della sistemazione dell’area si debba escludere, considerata la forma del materiale, l’asportazione e prevedere un buon intervento di mantenimento. Allo scopo si consiglia di applicare una mano di adesivo che fissi le eventuali fibre in via di distacco previo rattoppo, con scagliola o materiali simili nelle zone visibilmente danneggiate".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • encol

    13 Novembre 2013 - 15:03

    finirà che non era amianto ma carta da parati . Le scommesse sono aperte!!

    Report

    Rispondi

  • white warrior

    12 Novembre 2013 - 16:04

    La moralità della politica, al di là della giustizia, è uno de cavalli di battaglia della Sinistra: ricordarsene solo per B. è un fatto politico. Condannato o no, per i sin. B. è colpevole e i suoi elettori e sostenitori sono peggio di lui. La magistratura ha giocato un ruolo decisivo nel rendere impossibile un confronto politico civile: anche questo attiene la moralità delle istituzioni, mi pare. Inutile entrare nel merito di processi e controprocessi per ribadire tesi inconciliabili. Ma visto che si tratta di soldi e di salute e ci sono di mezzo morti sul lavoro che, nel frattempo, è morto pure lui, in questo caso grazie a chi ha eliminato gli uni e l'altro: e 'chi' è un presunto imprenditore di riferimento della Sin. militante, votante, marciante e pensante per tutti, si tratta di misurare il grado di conformismo e il tasso di credibilità di chi attacca B. e tace su CDB. Questa credibilità, fatta salva la buonafede su cui, pure, non si può scommettere per tutti, è prossima allo zero

    Report

    Rispondi

  • tizi04

    12 Novembre 2013 - 08:08

    se muoiono di cancro 20 persone in una ditta rossa va bene. Se si ruba allo stato ripetutamente ma si aha la tessera del PD va bene, se si va in svizzera per non pagare le tasse va bene. Se lo smacchiatore dichiara di fare scouting dopo le elezioni va bene, Se si vendono allo stato delle telescriventi obsolete va bene, se si rinnega e si sfrutta la magistratura per la Mondadori va bene, se aumenta la criminalita` per i tanti immigrati voluti dalla sinistra va bene, se i sindaci di sx fanno delle porcate (ex Milano, napoli) va bene, se si e` assolti dall'amica della moglie va bene, se si fanno affari con il fratello va bene, se si occupa la rai va bene, ...... ma un po` di "sentimenti" e di cervello ce l'avete ?

    Report

    Rispondi

  • rivaod

    11 Novembre 2013 - 22:10

    La mia era una domanda eccessiva, vero? Però sarebbe bello avere una risposta per le carognate che questo individuo ha combinato in Italia

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog