Cerca

L'editoriale

Facciamo attenzione alle nostre Molenbeek

24 Marzo 2016

0

Lacrime, candele, fiori. Come dopo la strage di Charlie Hebdo e dopo quella del Bataclan, ora anche per quella di Bruxelles l’Europa si è commossa. Lacrime, candele, fiori. Forse addirittura una manifestazione. Proprio come si fece per i vignettisti trucidati dai fratelli Kouachi. E come ci fu, silenziosa, dopo che i terroristi islamici assassinarono a novembre 130 persone. Ma le lacrime, le candele e i fiori vanno bene per i morti e per i feriti. (...)

Clicca qui, acquista una copia digitale di Libero e leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media