Cerca

Fuga per la vita

Cina, entra nella scuola e accoltella 8 bambini con un macete: arrestato

Cina, entra nella scuola e accoltella 8 bambini con un macete: arrestato

Ha aspettato la ricreazione, il momento in cui tutti i bambini stanno all'aria aperta ed escono dalle strutture scolastiche, per attaccare e ferire gli alunni della prima e seconda elementare di Macheng, nella provincia cinese di Hubei. Un uomo martedì 20 maggio ha terrorizzato i bambini della scuola elementare. Si è presentato al di fuori dell'istituto con una mannaia tra le mani e ha iniziato ad inseguire chiunque i suoi occhi potessero vedere.

L'arresto - E' riuscito a ferirne otto prima di essere catturato. La scena drammatica, dove si vedono i bambini che in preda al panico scappano via lontano dall’uomo, è stata ripresa dalle telecamere della scuola: le immagini hanno consentito alla polizia di riconoscere e fermare subito l’aggressore. Si tratta di Chen Zuihang, un uomo di 35 anni: il perché del suo attacco, secondo quanto spiegato dalla polizia cinese, resta ancora un mistero. I bambini stanno fuori dal pericolo di morte, ma secondo i medici uno avrebbe riportato ferite più gravi. Negli ultimi mesi in Cina si è verificata un'ondata di attacchi contro asili nido e scuole, spesso condotti da persone con disturbi mentali. Il mese scorso nella città nordoccidentale di Ankang un gruppo di otto uomini armati di coltelli aveva attaccato gli studenti diretti a casa, uccidendone uno e ferendone due. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog