Cerca

La vera locomotiva

Stati Uniti, il Pil cresce del 5%. Barack Obama: "E' l'anno della svolta"

Stati Uniti, il Pil cresce del 5%. Barack Obama: "E' l'anno della svolta"

Gli Stati Uniti sono usciti definitivamente dalla crisi e ora sono pronti a rivestire il ruolo di locomotiva mondiale. L’economia americana, infatti, nel terzo trimestre del 2014 risulta in crescita del 5 per cento. Le stime sul Pil sono diffuse dal Dipartimento del Commercio a stelle e strisce, che rivede al rialzo la precedente stima del 3,9 per cento. Il dato è superiore alle attese degli analisti. La crescita di 5 punti percentuali del Pil americano nel terzo trimestre è l’aumento maggiore dal terzo trimestre 2003. "La revisione del pil nel terzo trimestre indica che l’economia è cresciuta al tasso più veloce da oltre un decennio", spiega la Casa Bianca, che sottolinea come il 2014 è stato l’anno della "svolta" per gli Stati Uniti, anche se "c’è ancora molto da fare per assicurarsi che tutti gli americani possano condividere la ripresa".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • egobz

    24 Dicembre 2014 - 10:10

    La Merkel arriva dalla ex DDR, paese con una mentalità commerciale che l´ha portata al fallimento economico, politico ed alla cancellazione della storia. La Germania ha nella sua storia un DNA che l´ha portata nel passato a vincere si qualche battaglia ma tutte le guerre le ha sempre perse. Purtroppo i paesi europei stanno subendo tutto passivamente. La differenza con l´America è anche questa

    Report

    Rispondi

  • iose

    24 Dicembre 2014 - 00:12

    e questi pseudogovernanti di questa pseudoeuropa non hanno (sper0!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!) capito an cora che la tutti idebiti dellamerica, dalle guerre ai debiti alla ripresa ,sono stati finanziati con l euro forte e quindi da noi- Solo Draghi ha tentato di svalutare l euro e si è trovato contro l inettitudine l incompetenza la malafede ecc ecc di buona parte di questi individui. nn.comment

    Report

    Rispondi

  • soter66

    23 Dicembre 2014 - 20:08

    Se l'economia americana cresce ,l'europa trarrà qualche beneficio se l'euro si svaluta sul dollaro.Comunque non dimetichiamoci che gli americani stampano una moneta usata per il commercio internazionale e possono scaricare molti effetti negativi sul resto del mondo.Se non ci sono alternativ ben venga la crescita americana( anche se non mi sono simpatici).

    Report

    Rispondi

    • bruscoloni

      bruscoloni

      24 Dicembre 2014 - 07:07

      Pecunia non olet

      Report

      Rispondi

  • marcoxx62

    23 Dicembre 2014 - 19:07

    Strano, non leggo filoPutin che si arrampicaono sugli specchi...

    Report

    Rispondi

blog