Cerca

Terrorismo islamico

L'allarme di Valls: rischio attacchi con armi chimiche

L'allarme di Valls: rischio attacchi con armi chimiche

"C'è il rischio che i terroristi usino armi chimiche e batteriologiche in futuri attacchi terroristici". E' l'allarme lanciato dal premier francese Manuel Valls parlando all'Assemblea nazionale e chiedendo di prolungare a tre mesi lo stato d'emergenza dichiarato dal presidente Francois Hollande dopo gli attentati a Parigi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bmvr60

    25 Novembre 2015 - 17:05

    Se a bombardare il mio villaggio la mia casa i miei cari è un aereo telecomandato io ho una sola strada per difendermi a parte le tecniche non violente che sono le migliori - gli esportatori di demonio crazie vanno colpiti nelle loro città nelle loro case nei loro teatri come fanno loro

    Report

    Rispondi

  • Chry

    19 Novembre 2015 - 15:03

    "Isis, attacchi cimici e batteriologici": L'Europa: "Un piano per sterminarci" ...complimenti per la grammatica

    Report

    Rispondi

blog