Cerca

Rivoluzione

Svezia, via libera alla masturbazione in pubblico

Una sentenza manda in soffitta l'antico reato di "atti osceni". Ci si può masturbare in spiaggio o al parco: l'importante è non guardare

Svezia, via libera alla masturbazione in pubblico

Masturbatevi pure all'aperto, basta che non fissiate nessuno in particolare per cercare "ispirazione". La Svezia è, ancora una volta, pioniera e rivede, grazie ad una sentenza, il reato di "atti osceni in luogo pubblico". La storia ha dell'incredibile. A giugno, in una spiaggia di Stoccolma, un uomo di 65 anni è stato bloccato dalla polizia mentre si masturbava liberamente sulla sabbia. Rinviato a giudizio, il goliardico sessantenne è stato salvato dalla corte: "Gesto non offensivo" è stato il responso dei giudici che hanno archiviato ogni accusa. 

Ragionevole - Il pubblico ministero, Olof Vrethammar, ha detto che la sentenza della corte ha un senso preciso e ha deciso di non ricorrere in appello perché la decisione è "ragionevole". Adesso, ha spiegato il pm, masturbarsi in pubblico è "okay" anche se il rischio è quello di incontrare una corte bacchettona che potrebbe rispolverare il vecchio e caro reato di "atti osceni". 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fonty

    fonty

    13 Gennaio 2016 - 12:12

    Ma che volete che sia, in Svezia si fanno le seghe in pubblico, da noi si fanno le seghe mentali in parlamento, tra gli uni e gli altri cosa scegliere ?

    Report

    Rispondi

  • humphrey47

    06 Dicembre 2013 - 14:02

    ...abbiamo preso un giornalista di grido, lo abbiamo fatto presidente di regione e poi lo abbiamo sguinzagliato a far godere i viados !!!!

    Report

    Rispondi

  • Zawol

    26 Settembre 2013 - 17:05

    Pensi che a un'amante di un politico, anzi del migliore, l'hanno fatta presidentessa della Camera solo perchè gliela aveva data. Vera sinistra di governo

    Report

    Rispondi

  • anco marzio

    26 Settembre 2013 - 09:09

    noi abbiamo fatto di meglio una puttana marocchina e pure minorenne l'abbiamo trasformata in nipote di Mubarak e con voto Parlamentare questo si che si chiama genio italico e vera destra di governo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog