Cerca

Il video scandalo

Premier gay Di Rupo: "Nudo per il Belgio"

Polemiche nel paese fiammingo per una sequenza del documentario sulla sua vita

Premier gay Di Rupo: "Nudo per il Belgio"

Esplode la polemica in Belgio. Il Primo Ministro Elio Di Rupo, omosessuale dichiarato di 62 anni, ha fatto il passo più lungo della gamba: in un reportage dedicato alla sua vita, il premier belga di origine abbruzzese, si spoglia davanti la telecamera, mostrandosi nudo di spalle. Avvertendo nell'aria il calo di consenso politico, nel countdown verso le elezione di maggio, l'uomo ha deciso di mostrarsi (in parte) senza veli. E nonostante il documentario, di una decina di minuti, sia stato giudicato "scandaloso" da molti, è il portavoce di Di Rupo che chiarisce il significato di questo gesto: "Si tratta di un reportage rispettoso, la scena è stata girata il 21 luglio scorso, dopo una cerimonia e prima di un incontro pubblico". Pochi secondi di nudo che hanno scatenato il giudizio negativo degli spettatori: "Non sa proprio che altro inventarsi per far parlare di sé!", ha dichiarato un ragazzo belga, dopo aver visto il filmato. Non è mancato nemmeno il commento della trasmissione On refait le monde che ha espresso il suo punto di vista: "Perché il primo ministro ha bisogno di mettersi a nudo per far parlare di sé? Qual è il messaggio politico?". Elio Di Rupo, eletto Primo Ministro con il partito socialista, rischia ora di restare senza camicia, in tutti i sensi; sembra infatti, il suo avversario, l'indipendentista di Nva, sia il favorito per le prossime votazioni in Belgio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • arcitaliano

    18 Febbraio 2014 - 00:12

    sospetto pedofilo, Omosessuale, maleducato,(caso Tatarella), italiano rinnegato, iperlaicista sinistro, esibizionista, pro-eutanasia....... Gli farei accompagnare mio nipote a scuola insomma... Ma i belgi si sono bevuti il cervello?

    Report

    Rispondi

blog