Cerca

Crisi Ue

Berlusconi vuole uscire dall'euro
"Stampiamo noi la moneta"

L'ex premier: chiediamo alla Bce di stampare moneta se non lo fa usciamo dall'euro.

Ai gruppi Pdl: sono a disposizione del partito come allenatore
Berlusconi vuole uscire dall'euro
"Stampiamo noi la moneta"

"Vi svelo la pazza idea che ho in mente: cominciamo a stampare euro con la nostra Zecca". Ne aveva accennato all’arrivo all’assemblea congiunta dei gruppi, e Silvio Berlusconi rivela a deputati e senatori Pdl i progetti per il rilancio di partito e Paese. "La Banca centrale, o diventa di ultima istanza o si deve porre il problema dell’Europa o meglio della Germania in Europa", ha detto l’ex premier. Berlusconi torna in campo e lo fa con un affondo sull'Europa: "Esca la Germania dall'euro, se non è d’accordo sulla Bce come prestatore di ultima istanza".   Insomma, alza la voce e la testa di fronte a un'Europa sempre più invadente. 

Il partito e le riforme  Silvio ha parlato anche del futuro del partito, del Paese e anche del suo. Si è detto a disposizione del partito, ma, puntualizza, non come candidato alla presidenza del Consiglio nè come candidato al Colle. "Non come centravanti, ma come allenatore". Ha chiuse le porte alle tentazioni di associazioni o gruppi fuori dal Pdl: dobbiamo essere monolitici, non lasciarci andare a dichiarazioni di dubbio sulla nostra formazione politica in un momento così delicato, è il mantra del cavaliere che avverte o si sta insieme o perdiamo. Riascoltati, spiega, i discorsi dal '94 ad oggi, Berlusconi fa una moderata autocritica: ora quel movimento di grande folla è fermo ma con un nuovo sogno noi credo che abbiamo la possibilità di recuperarlo. Abbiamo saputo dare delle speranze, anche se alcune poi si sono rivelate delle illusioni. Abbiamo parlato di rivoluzione liberale: eravamo in buona fede, ma ci siamo illusi anche noi, mentre adesso abbiamo le idee chiare. In futuro, è la sua promessa, attiveremo una rivoluzione liberale per far sì che il benessere non sia di pochi ma di tutti.

Il presidenzialismo   "A nessuno - avverte - è permesso di mettere in discussione il Pdl", ma è necessario pensare a come far uscire il coniglio dal cilindro. Bisogna che tutti noi ci riflettiamo sopra insieme. Forse, torna a dire Berlusconi, bisogna ripartire da più indietro, ma non ho nessun dubbio sulla nostra formazione politica.   Sguardo preoccupato, quello di Berlusconi, su una società italiana sfiduciata: c'è crisi e tanta ansia, la gente è sotto choc per il futuro, che viene presentato in modo oscuro. Motivo di più per rilanciare sul presidenzialismo, necessario e richiesto dal paese, ribadisce il Cavaliere che torna a lamentare l’attuale ingovernabilità e la mancanza di poteri del premier perchè ora è tutto in capo al Colle e ai presidenti delle Camere

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Renatino-DePedis

    02 Giugno 2012 - 16:04

    ma ha letto che sembra che silvietto scherzasse? o non lo ha letto. ha capito che l'idea geniale nel satrapo nano era una gag? lei forse la trova divertente la battuto, io, personalmente, non rido e propio per un cazzo! BUFFONI!

    Report

    Rispondi

  • megamassi

    02 Giugno 2012 - 14:02

    Avrà certamente visto qualche video della Sig.na SARA TOMMASI che si denudava contro le banche ed il "signoraggio" bancario .Silvio il solito sporcaccione

    Report

    Rispondi

  • tarantola

    02 Giugno 2012 - 13:01

    ino! "ino", "ino"! . . No, non creda ch'io non sia stato capace di riscontrare la sua eroica "esibizione; uno come lei... che le vuole, gli van date! Solo che , vede, il filtro di LIBERO non mi ha fatto passare, e chissà perché. Sono stato censurato, ma non ho alcuna intenzione di mettermi lì a ricostruire quello che le avevo detto, per farglielo sapere. Mi dispiace perché le avevo cantato una bella canzone! Semmai potrei far fina di continuare per esprimere meraviglia per essersi accorto, lei, che io sono ignorante! (il mondo è pieno zeppo di ignoranti; zeppo fino all'orlo: Ci sta bene anche lei!) Ma non capisco come ha fatto ad accorgersene? Io sono ignorante, ma lei non ha capito un tubo di niente, e lei non sa come ho fatto ad accorgermene. La avverto che lei ha un modo di essere, di stare al mondo, che è tutto da rifare: Ricominci da capo; ritorni all'asilo!!!

    Report

    Rispondi

  • precario

    02 Giugno 2012 - 10:10

    PAZZA IDEA, SAGGI RIPENSAMENTI Berlusconi vuole uscire dall’euro e stampare moneta (con Totò e Peppino). I dirigenti PDL vogliono uscire dalla maggioranza di governo. I parlamentari PDL vogliono fuggire dal partito che affonda mentre il “capitano” caduto per caso sulla scialuppa di salvataggio, adesso fa l’allenatore. Gli elettori del PDL sono già andati via.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog