Cerca

Un caso in Cassazione

La maxi-multa contro l'Espresso dell'Ing? Congelata: da quattro anni non si paga

Carlo De Benedetti

Tra anni e mezzo non bastano per mettere la parola "fine". In Cassazione, come riporta Il Giornale, giace infatti un fascicolo che riguarda il gruppo L'Espresso di Carlo De Benedetti. Un caso che mette plasticamente in evidenza i tempi biblici della giustizia italiana, e che aiuta il gruppo editoriale: fino ad ora, infatti, è rimasta congelata una multa di 225milioni di euro, più 500mila euro di spese processuali, inflitta al dalla Commissione Tributaria regionale di Roma al gruppo. Dopo quattro anni, insomma, si è ancora in attesa di sentenza. La cifra monstre corrisponde a quelle che i giudici hanno individuato come tasse non pagate dal gruppo nel lontanissimo 1991. Dopo un accertamento, venne stabilito che il gruppo avesse eluso il pagamento delle imposte su plusvalenze realizzate per una cifra pari a 454 miliardi di lire, ai quali si aggiungono 14 miliardi di lire dichiarati all'epoca come costi deducibili ma non riconosciuti come tali dal Fisco. Il pagamento della sanzione venne però congelato poiché un'altra sezione della Commissione tributaria accolse la richiesta di sospensione avanzata dall'Espresso. Sospensione che dura tutt'oggi, favorita, come detto, dalla giustizia-lumaca che contraddistingue il Belpaese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Ludwig47

    17 Dicembre 2015 - 15:03

    Ecco dove stanno i soldi per truffati dalle banche, esodati, pensionati, ecc. sono i favori che la piolitica fa e ha fatto all'imprenditore fallimentare oltre che evasore.

    Report

    Rispondi

  • esasperata49

    17 Dicembre 2015 - 14:02

    avere la tessera nr 1 del PD serve a qualche cosa, mi convinco sempre di + che tutte le cose giudiziarie che riguardano coop,e soci di sx vengono affossate fino alla prescrizione. e poi dicono che la legge è uguale x tutti, tutte balle.....

    Report

    Rispondi

  • buonavolonta

    17 Dicembre 2015 - 14:02

    se era silvio era gia impacchettato e spedito in tempo record

    Report

    Rispondi

  • Uchianghier

    Uchianghier

    17 Dicembre 2015 - 12:12

    E vi meravigliate? E' questa la giustizia italiana.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog