Cerca

Anticasta a parole

Niente auto blu: ma poi il grillino
va dagli americani con l'autista

Antonio Venturino, vicepresidente dell'assemblea siciliana, ha usato la vettura coi lampeggianti per una visita ufficiale alla base di Sigonella

Niente auto blu: ma poi il grillino
va dagli americani con l'autista

Anticasta a parole. Finora nei fatti si è visto ben poco. Il vicepresidente dell'assemblea regionale siciliana, l'Ars, è Antonio Venturino. Per capirci è la seconda carica del parlamento siciliano. Qualche mese fa si era meritato addirittura un post sul blog di Beppe Grillo per aver rinunciato in qualità di vicepresidente all'indennità prevista per la sua carica e anche a tutti i benefit tra cui l'auto blu. "Ho appena firmato la rinuncia all'indennità di carica di Vice Presidente, pari a 3.244,22 euro al mese, così come avevamo promesso durante la nostra campagna elettorale. Per quanto riguarda l'altro privilegio, quello delle auto blu, l'abbiamo già detto mille volte: noi rinunciamo a questo tipo di benefit. La macchina resterà parcheggiata da qualche parte. A noi non interessa. Non utilizzeremo assolutamente l'auto blu", aveva affermato Venturino. Ma i fatti lo smentiscono. Infatti oggi Venturino, ha usato una vettura con lampeggiante per recarsi da Palermo alla base militare Usa di Sigonella, dove ha incontrato il console statunitense, Donald Moore, sul Muos di Niscemi. Insomma Venturino e il presidente della commissione Ambiente dell'Ars, Giampiero Trizzino, anche lui del M5S hanno usato un'auto blu. Quella tanto odiata e criticata auto simbolo della casta.

Scoppia la polemica
- Alla base di Sinogella però scoppia la polemica. I giornalisti presenti chiedono conto a Venturino di quel suo predicare bene e razzolare male. Lui prova a difendersi come se fosse stato scoperto con le mani nella marmellata: "Non è un'auto blu, ma di servizio. Ovviamente - spiega Venturino - siamo venuti con l'auto di servizio. Qualcuno dirà che era un'auto blu, ma non lo è. Siccome noi oggi siamo venuti da Palermo e dobbiamo fare un altro giro, e siccome io la macchina non ce l'ho e a piedi sarebbe stato complicato, in bicicletta sarebbe stato un pò difficile anche perchè avrete visto lo stato fisico in cui mi trovo. Quindi per motivi di tempo - sottolinea Venturino - abbiamo usato un'auto di servizio, chiamiamola auto aziendale, dell'azienda Ars". Non ha convinto nessuno. I grillini pian piano cominciano ad assaporare anche i piaceri della casta?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giseppe

    29 Marzo 2013 - 22:10

    cosa ti puoi aspettare da una massa di cretinetti

    Report

    Rispondi

  • lillignocchi1

    29 Marzo 2013 - 10:10

    L`occasione fa...l`uomo ladro!!! Ai posteri...l`ardua sentenza!!!!

    Report

    Rispondi

  • bruno osti

    28 Marzo 2013 - 17:05

    ma di quali privilegi parli? mi sa che tu abbia bisogno di un ripassino

    Report

    Rispondi

  • aizzo

    28 Marzo 2013 - 14:02

    Alla faccia e questo perché invocavano l'abolizione di tutti i privilegi comprese le auto blu!! Ma sembrano fatti tutto con lo stesso stampino. Bravi a tutti coloro che li hanno votati!! Adesso vediamo dove andiamo a finire con questi persone che sono state elette aprendo lo scatolone M5S!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog