Cerca

La sicurezza che non c'è

Roma, Capitale di violenza
Due delitti in una notte

Una trentenne trovata morta a Ostia: sul corpo diverse coltellate al volto e al collo. Un uomo di 49 anni ucciso all'Eur

Notte di sangue a Roma. Due morti lasciati sulla strada dopo essere stati accoltellati dimostrano quanto la Capitale sia insicura. Due vittime che non sembrano avere alcun collegamento fra loro, in due quartieri differenti, delitti maturati in contesti diversi, con modalità che se qualcosa hanno in comune è solo la brutale violenza. 

Una donna di 30 anni, Alessandra Iacullo, è stata uccisa, con numerose coltellate, in via Riserva di Pantano, ad Ostia, sul litorale romano. Soccorsa da una ambulanza del 118 dopo una segnalazione fatta da alcuni passanti che avevano ipotizzato un incidente, solo all'ospedale Grassi i medici hanno trovato numerose ferite da arma da taglio su volto, collo, ed altre parti del corpo. Gli agenti della squadra mobile di Roma stanno ascoltando in queste ore amici e familiari della donna. Gli investigatori stanno cercando di fare luce sulla vita della donna, comprese le sue relazioni sentimentali. Al momento non sono stati eseguiti fermi. 

L'altra vittima è un egiziano di 49 anni morto la notte scorsa in viale America, nel quartiere Eur di Roma, a due passi dal cantiere della "Nuvola" di Fucksas, probabilmente accoltellato nel corso di una lite. L'uomo è stato soccorso e trasportato all'ospedale Sant'Eugenio dove è giunto cadavere. Sul corpo è stata ritrovata una ferita d'arma da taglio. Alcuni testimoni hanno riferito alla polizia che l'uomo era stato aggredito da due persone poi fuggite.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog