Cerca

Il caso

Questionario di religione:
omosessualità tra le 'colpe'
insieme a furto e omicidio

Polemiche a Perugia per il "compito" dato da un insegnante di liceo: votate da 1 a 10 la gravità dei peccati di cui si macchia l'uomo. Nella lista anche l'essere gay

Questionario di religione:
omosessualità tra le 'colpe'
insieme a furto e omicidio

Cosa fare nell'ora di religione al liceo, visto che la storia di Gesù e delle sacre scritture, magari, gli alunni la conoscono già? Un bel questionario sui peccati di cui l'uomo può macchiarsi nel corso della sua vita. A sottoporlo ai suoi studenti è stato un unsegnante di religione del liceo classico statale Mariotti di Perugia. Un esercizio che, stando ai suoi ex alunni, il prof in questione è solito far fare da anni. L'elenco dei peccati è lungo e va da quelli che sono autentici reati (smerciare droga, sequestro di persona, fare terrorismo, evadere il fisco, rubare sulla merce, commettere omicidio) a comportamenti che hanno a che fare con l'etica individuale (aborto, eutanasia, adulterio, divorzio) fino a comportamenti che vanno contro i dogmi della Chiesa (non andare a messa, non pregare mai, bestemmiare, usare contraccettivi, convivere, avere rapporti prematrimoniali). C'è, nella lista, l'abuso di bambini (reato per il quale sono stati condannati innumerevoli esponenti del clero in tutto il mondo). E poi la omosessualità. E qui è scoppiato il caso, perchè alcuni studenti hanno segnalato il questionario alle associazioni gay di Perugia, che a loro volta hanno presentato una denuncia all'Ufficio antidiscriminazioni del ministero per le Pari opportunità. Il punto del questionario era dare un punteggio da 1 a 10 ai singoli "peccati" in base alla loro gravità. Chissà cche 'punteggio' avranno dato gli studenti di Perugia all'omosessualità?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • androide

    23 Settembre 2013 - 19:07

    non ora di religione...ma ora di religione -cattolica...chiaro???

    Report

    Rispondi

  • dx

    23 Settembre 2013 - 18:06

    è peccato essere gay perchè se gli uomini si bungabungano tra loro, non nascono figli? - forse- ma va che non siamo più al tempo delle crociate perchè servivano maschi da mandare in battaglia per onorare la chiesa. ora, francamente, siamo in troppi sul pianeta. // non se ne può più di questi moralisti dell'ultima ora. lasciate che la meravigliosa differenza umana si manifesti nella felicità sperata di trovarla su questa terra e non nel senso di colpa che la vita oltre la vita non c'è o almeno. l'idea di passare i prossimi milioni di anni a strimpellare cetre e cantare salmi da asessuati, sì che mi dà pena. sii felice qui fratello mio simile solo nella biologia e studiati la storia.

    Report

    Rispondi

  • dx

    23 Settembre 2013 - 18:06

    paolo chi? ...ah sì, il santo, quell'antico furbasto?... lasciamo perdere l'omosessualità per un momento e dimmi un po': quanti morti ha fatto la religione cattolica e quanti falò?...

    Report

    Rispondi

  • hall9000

    23 Settembre 2013 - 18:06

    solo che la società odierna e le potenti lobby gay hanno fatto il lavaggio del cervello e del cervelletto un po a tutti i peccatori che non hanno nessuna intenzione di convertirsi, cosi che dicono che è La Chiesa il cancro della società, e non che la società è malata e va contro la volontà di Dio; per cui oggi ecco come si distrugge la società civile, con i matrimoni gay, il non poter piu dire che una depravazione del cuore umano e contro natura non sia qualcosa di naturale, l'eliminazione dei crocifissi e del nome Padre e Madre; manca un altro po che costruiranno dei lager e noi saremmo solo numerini perchè si permette a minoranze contro natura e contro Dio di avere voce per queste loro nefandezze; ma a Dio non si sfugge, al suo giudizio dunque voi che avete scambiato il male per il bene e viceversa (Isaia) dovrete darne conto perchè non solo chi compie certe cose sarà giudicato, ma anche chi approva chi le fa (San Paolo).

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog