Cerca

Punito il Paese dei manettari

LEZIONE ALLE TOGHE
La Corte Ue dei diritti dell'uomo
condanna l'Italia a risarcire Belpietro

La Corte d'appello di Milano gli aveva dato 4 mesi per aveva pubblicato un articolo ritenuto diffamatorio nei confronti dei giudici Caselli e Lo Forte. L'Europa: carcere pena che viola libertà d'espressione

LEZIONE ALLE TOGHE
La Corte Ue dei diritti dell'uomo
condanna l'Italia a risarcire Belpietro

Condannare un giornalista alla prigione non si può. E' una violazione della liberta' d'espressione, salvo casi eccezionali come incitamento alla violenza o diffusione di discorsi razzisti: lo ha stabilito la Corte europea dei diritti dell'uomo nella sentenza in cui  ha dato ragione al direttore di Libero Maurizio Belpietro, che era stato condannato a 4 mesi dalla Corte d'Appello di Milano per diffamazione. La sua 'colpa' era aver pubblicato, nel novembre 2004 su Il Giornale di cui allora era direttore, un articolo firmato da Raffaele Iannuzzi dal titolo 'Mafia, 13 anni di scontri tra pm e carabinieri', ritenuto diffamatorio nei confronti dei magistrati Giancarlo Caselli e Guido Lo Forte.

I giudici di Strasburgo nella sentenza spiegano che una pena cosi' severa rappresenta una violazione del diritto alla liberta' d'espressione del direttore di Libero. E ritiene che, nonostante spetti alla giurisdizione interna fissare le pene, la prigione per un reato commesso a mezzo stampa è quasi sempre incompatibile con la liberta' d'espressione dei giornalisti, garantita dall'articolo 10 della convenzione europea dei diritti umani. Solo in circostanze eccezionali, come per esempio nel caso di incitamento alla violenza o di diffusione di discorsi razzisti, puo' essere ammessa. Secondo i giudici di Strasburgo l'articolo di Iannuzzi non rientra in quei casi eccezionali per cui puo' essere prevista la prigione. Ora Belpietro avrà diritto a un risarcimento di 10 mila euro per danni non pecuniari e di 5 mila euro per le spese legali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • amb43

    27 Settembre 2013 - 16:04

    Non ho ancora letto alcunchè sul risultato del referendum indetto dai radicali ........

    Report

    Rispondi

  • lillignocchi1

    27 Settembre 2013 - 00:12

    E' ora che i Sigg.Giudici comincino a pagare di tasca loro per gli errori giudiziari....Basta con questa baronia e con giudici politicizzati....

    Report

    Rispondi

  • Renatino1900

    26 Settembre 2013 - 12:12

    adirittura geisser crede che ora belpietro possa fare causa a quelli che lo hanno chiamato in giudizio: cita Caselli!!!! spiegaglielo tu!!! grazie Lino!

    Report

    Rispondi

  • Renatino1900

    26 Settembre 2013 - 12:12

    guarda che sono molti tuoi amici berlusconiani che credono che strasburgo si sia espressa sulla condanna e che quindi invocano la responsabilità dei giudici per un verdetto sbagliato... sono molti tuoi amici che sono assolutamente a digiuno di qualsiasi conoscenza giuridica. io una conoscenza, minima c'è l'ho, loro neanche quella... ciao Lino!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog