Cerca

REATO DI NEGAZIONISMO

Senato, pronta la legge sul reato di "negazionismo"

L'emendamento è stato firmato da Pd,Pdl,Scelta Civica, M5S e Sel. Sarà modificata una norma del 1975 che entrerà nel codice penale

Senato, pronta la legge sul reato di "negazionismo"

Il negazionismo presto diventerà reato. la commissione Giustizia di palazzo Madama all'emendamento bipartisan sul ddl per il contrasto del negazionismo. Tutti i gruppi hanno dato l'ok a considerare apologia di reato la negazione dell'esistenza di crimini di genocidio o contro l'umanità. In questo modo si aumenta della metà la pena prevista dal codice penale. "Fuori dei casi di cui all'articolo 302, se l'istigazione o l'apologia di cui ai commi precedenti riguarda delitti di terrorismo, crimini di genocidio - si legge nel testo che modifica l'articolo 414 del codice penale - crimini contro l'umanità o crimini di guerra, la pena è aumentata della metà. La stessa pena si applica a chi nega l'esistenza di criminidi genocidio o contro l'umanita'".

La norma entra nel codice penale
- L'emendamento,  firmato da Pd,Pdl,Scelta Civica, M5S e Sel, modifica così l'articolo 1 del ddl all'esame della commissione Giustizia del Senato che non interveniva direttamente sul codice penale ma modificava la legge del 13 ottobre 1975 in materia di contrasto e repressione di crimini di genocidio, contro l'umanita' e di guerra, modifica , viene spiegato, considerata più fumosa e meno chiara dell'attuale, con il rischio di prestarsi a polemiche. Insomma presto negare gli eccidi del nazismo potrebbe costare caro. La stessa cosa però potrebbe non accadere se si negano gli omicidi e le stragi del comunismo di Stalin e dei gulag della Siberia. La legge sicuramente scatenerà polemiche e analisi storico-politiche. Ma la nuova norma lede o no il diritto alla libertà di opinione e di espressione? 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • xmagister

    19 Ottobre 2013 - 20:08

    Siamo il Paese con più leggi idiote e inutili di tutto il mondo, buone per permettere ai vari avvocati di cavillare su tutto e far uscire di galera, o neanche mandarceli, assassini e mafiosi, mentre per una mela rubata un poveraccio si fa 6 mesi di galera. Guai però a dire di cambiarle perché, apriti cielo, la nostra Magistratura si ritiene la migliore e non vuole cambiare niente altro che i ritocchi all'insù dei loro stipendi. Siamo il Paese dove si costruiscono pezzi di autostrade, ospedali case di riposo ecc. che non verranno mai usate e marciscono ma... hanno fatto incassare a costruttori assessori e partiti sontuose tangenti che NOI paghiamo. Da dei LEGISLATORI, che tali sono i nostri parlamentari e senatori dei quali quand'anche laureati (specie area '68) non sanno neanche parlare correttamente l'italiano e sono di un'ignoranza caprina, cosa ci si può aspettare? Leggi idiote!

    Report

    Rispondi

  • atlantide23-

    17 Ottobre 2013 - 13:01

    Possibile che anche una mente di sinistra, come Odifreddi, il quale avanza dei dubbi sull'Olocausto e di tutto cio' che ne deriva,non vi faccia sorgere almeno un dubbio, piccolo, piccolo che siate stati, anzi, siamo stati tutti presi per il sedere? Che i vincitori potrebbero aver nascosto tanti avvenimenti e inventati degli altri ? La verita' dovrebbe andare OLTRE l'ideologia politica....almeno nelle teste pensanti, che sono tante. Purtroppo, pero', ancora troppe teste emettono solo ragli.

    Report

    Rispondi

  • atlantide23-

    17 Ottobre 2013 - 13:01

    leggendo gli interventi dei sinistri, salta subito all'occhio la loro abissale e vergognosa(quella si' che e' vergognosa!) IGNORANZA. Caproni che nulla sanno delle foibe,delle stragi compiute dai partigiani, nulla sanno dei gulag, dove , secondo una certa mirtilla, non c'erano forni crematori e quindi....!!!AIUTO !!! Tutte queste capre si meriterebbero davvero, una bella passatina di gulag! Perche' l'ignoranza, non solo quella culturale ma quella dell'anima e' dannosissima per le societa' civili,producendo danni e vittime a non finire.

    Report

    Rispondi

  • Faraxius

    17 Ottobre 2013 - 12:12

    qualunque politico abbia votato a favore del primo REATO di OPINIONE in Italia è EVIDENTE che NON ha mai LETTO NULLA del revisionismo.E' promuovere una legge senza sapere NULLA dell'argomento è ABERRANTE. Quando poi con questo errore si introduce in ITALIA nel 2014 una GRAVISSIMA violazione del principio base di ogni democrazia mi chiedo PERCHE' dovremo sentirci migliori di tutte le dittature del mondo..dalla cina alla russia! MAI NEGARE LIBERTA' DI STAMPA MAI MAI MAI MAI MAI! Come fa il pdl a contribuire a questa MACCHIA se L vuol dire libertà?? come è possibile??? Il revisionismo NON E' PER I NAZISTI ma è PER TUTTI! Tutti hanno DIRITTO di poter ASCOLTARE TUTTI I PUNTI DI VISTA e poi FORMARSI UN PENSIERO PROPRIO. La verità imposta per legge è un SACRILEGIO GRAVISSIMO dei principi per cui si è COMBATTUTO IL FASCISMO! VERGOGNATI PDL! (del pd non vale la pena neanche parlare!) Chiunque DA OGGI ha il dovere MORALE di LEGGERE il revisionismo prima che tutto debba essere bruciato! Tutti voi

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog