Cerca

Scuola, in mensa arriva il menù a km zero

Sulle tavole dei ragazzi ci saranno anche i "prodotti tipici" delle diverse Regioni italiane. Il Ministero della Salute: "Arricchire e qualificare l'offerta"

Scuola, in mensa arriva il menù a km zero
E' in arrivo nelle scuole il nuovo "menù a chilometri zero" con l’elaborazione di piatti secondo i principi di una sana ed equilibrata alimentazione, ma considerando, soprattutto, la varietà e la stagionalità dei cibi, utilizzando quindi anche prodotti tipici della regione di residenza.

Le nuove linee guida per la ristorazione scolastica, fissate dal Ministero della Salute, sono state comunicate anche da Coldiretti che ha sottolineato come la scelta contribuisce ad "arricchire e qualificare l'offerta delle mense".

Niente pesche a Natale, dunque, ma dolci arance in Sicilia, mele nel Veneto e mandarini in Basilicata, prodotti tradizionali che potranno essere consumati nelle diverse Regioni. L'Italia, infatti, ha ricordato Coldiretti, può contare su 4.511 prodotti agroalimentari tradizionali, ottenuti seguendo le antiche ricette, tramandate nel tempo. A prevalere tra le specialità "salvate dall'estinzione" saranno 1.362 diversi tipi di pane, pasta e biscotti, seguiti da 1.263 verdure fresche e lavorate, 748 salami, prosciutti, carni fresche e insaccati di diverso genere, 461 formaggi, 154 bevande tra analcoliche, liquori e distillati e 150 prodotti di origine animale.

Nella mappa delle regioni che presentano la più ricca "biodiversità" a tavola si classifica al primo posto la Toscana con 463 specialità seguita da Veneto e Lazio, con 367, Piemonte, con 365, e la Campania, con 333.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mokuren79

    12 Agosto 2010 - 19:07

    I nostri prodotti sono di altissima qualità, i benefici sono doppi... sia in salute che per promuovere il made in italy. I piccoli hanno bisogno di essere accompagnati ad una scelta occurata dell'alimentazione.... basta ai cibi di dubbia provenienza. Considero ottima l'iniziativa!

    Report

    Rispondi

  • Chaim

    02 Agosto 2010 - 20:08

    Tutto bene, fino a che non mangiano il kebab...

    Report

    Rispondi

  • Joe1957

    02 Agosto 2010 - 13:01

    AHAH AHHAHAHA AHAHAHAHHA AHAHAHHAHA AHAHAHAHA.... e poi quando sono grandicelli, via in aereo in vacanza in giro per il mondo ..... o introdurrete anche le lezioni per turismo a KM ZERO ?

    Report

    Rispondi

blog