Cerca

Verso il 25 ottobre

Pensioni rinviate al 10 del mese, sindacati in rivolta. Cgil, Susanna Camusso: "Tutti a Roma"

 Pensioni rinviate al 10 del mese, sindacati in rivolta. Cgil, Susanna Camusso: "Tutti a Roma"

Susanna Camusso chiama a raccolta tutti gli iscritti Cgil chiedendo di partecipare alla manifestazione di sabato a Roma. "Rivolgo un cordiale invito a tutti i nostri iscritti - scrive Camusso - perché siano presenti a Roma il 25 ottobre. Il vostro coraggio è importante". "E' il momento - aggiunge - delle scelte chiare, dedicate a creare lavoro. Sono passati sette anni dall'inizio della crisi e a pagarne il prezzo continuano a essere i lavoratori".

Contro Renzi - L'appello agli iscritti è al tempo stesso una forte presa di posizione contro l'operato del governo di Matteo Renzi: "In Italia e in Europa si continua con la politica del rigore che tra tagli lineari, interventi sul mercato del lavoro, blocco dei contratti, non dà lavoro e impoverisce le famiglie, come confermato dalla recessione che permane nel nostro Paese. La conferma di quelle politiche che, purtroppo, caratterizza il governo Renzi, insiste su un'idea di Italia che compete al ribasso, non scommette su innovazione, istruzione, ricerca, non scommette sul lavoro di qualità", scrive la Camusso.

"Ci vediamo a Roma" - "Il vostro coraggio è importante. Uniti possiamo aprire una nuova fase e cambiare l'Italia. Facciamo sentire la nostra voce, schierandoci dalla parte del lavoro. Facciamolo insieme. Vi ringraziamo, sin da ora, per la vostra presenza e mobilitazione. Ci vediamo a Roma", conclude il segretario del sindacato.

Pensioni, altolà dei sindacati - Nuove critiche intanto alla manovra. Per i sindacati dei pensionati è "inaccettabile" la norma che ritarda il pagamento delle pensioni dal primo al 10 del mese. Si tratta - dicono i segretari generali, di Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil, Carla Cantone, Giggi Bonfanti e Romano Bellissima - di "un vero e proprio accanimento nei confronti degli anziani". "Il Governo - affermano i tre segretari - non ha previsto per loro alcun tipo di aiuto e di sostegno ma ha pensato come complicargli ulteriormente la vita. E' semplicemente inaccettabile. Ci domandiamo cosa abbiano fatto di male i pensionati e gli anziani per essere trattati così". Nel pomeriggio interviene direttamente il segretario generale della Cisl, Annamaria Furlan: "E' davvero incomprensibile questa decisione estemporanea del Governo di spostare al dieci di ogni mese il pagamento delle pensioni, senza nemmeno considerare gli effetti negativi che una scelta del genere può comportare per milioni di pensionati". A proposito della norma sostiene che rappresenta "l'ennesima beffa" per i pensionati, già molto "penalizzati".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • seve

    22 Ottobre 2014 - 11:11

    E' un toscanello parolaio che con più passa il tempo e più rivela quello che è.

    Report

    Rispondi

  • maria.54

    22 Ottobre 2014 - 09:09

    La pensione degli insegnanti fino ad ora è stata pagata il 16 di ogni mese; verrà anticipata ?

    Report

    Rispondi

  • Estero1

    22 Ottobre 2014 - 05:05

    se così dovesse avvenire,lo slittamento al 10 del mese provocherebbe disastri, scadenze affitti,prestiti,assegni di mantenimento,ecc.ecc. ma questi sono dei ladri,i peggiori di tutti i precedenti,con una mano danno 80 €, e con le altre te ne tolgono 160 come minimo. Giocolieri da strapazzo !!!! 1+1 fa ancora 2,questo pinocchio si credeva il messia,a CASA...!!!!! AL VOTO !!!

    Report

    Rispondi

  • claudio maestri

    22 Ottobre 2014 - 01:01

    Oibò,cari sindacati e giornalisti tutti:non avete capito perchè Renzi vuole pagare dieci giorni dopo...elementare Watson, ci fotte dieci giorni(un terzo) delle nostre 18 milioni di pensioni...questi dieci giorni saranno persi per sempre. A quando l'ulteriore spostamento al 20 del mese? SVEGLIATEVI....TUTTI! Pensate poi,se avete tempo, ai disagi di milioni di persone con le scadenze del primo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog