Cerca

Emergenza caldo, afa e temperature da record

La Protezione Civile lancia l'allarme: bollino rosso in sette città italiane. Ecco i consigli per difendersi dall'ondata di calore

Emergenza caldo, afa e temperature da record
È già caldo da bollino rosso in Italia.  A lanciare l’allarme è la Protezione Civile che prevede per domenica condizioni di grande caldo in tredici città italiane. "A livello di allerta due" saranno Bologna, Firenze, Frosinone, Perugia, Rieti, Roma e Verona, mentre "a livello tre" Bolzano, Venezia, Trieste, Brescia, Milano e Torino, dove si raggiungerà una temperatura percepita di 39 gradi.
Ecco le temperature previste per domenica:


Ancona                                     31°C
Aosta                                         31°C
Bari                                           28°C
Bologna                                    35°C
Cagliari                                     33°C
Campobasso                             30°C
Catanzaro                                 28°C
Firenze                                      33°C
Genova                                     28°C
L’Aquila                                     29°C
Milano                                       34°C
Napoli                                        30°C
Palermo                                     28°C
Perugia                                      32°C
Pescara                                      30°C
Potenza                                      29°C
Reggio Calabria                         31°C
Roma                                         35°C
Trento                                        34°C
Trieste                                        30°C
 Torino                                        33°C
 Venezia                                      31°C
  


Il cosiddetto "bollino rosso" della Protezione Civile indica le ondate di calore cioè quelle "condizioni meterologiche a rischio che persistono per tre o più giorni consecutivi" e nei confronti delle quali "è necessario adottare interventi di prevenzione mirati alla popolazione a rischio", come ad esempio le persone anziane o non autosufficienti, le persone che assumono regolarmente farmaci e i neonati e i bambini piccoli. 

Ecco i consigli della Protezione Civile per difendersi dal caldo:
Esposizione:
durante i giorni in cui è previsto un rischio elevato, livello 2 o 3 (bollino arancione o rosso), e per le successive 24 o 36 ore, si consiglia di non uscire nelle ore più calde, dalle 12 alle 18, soprattutto ad anziani, bambini molto piccoli, persone non autosufficienti o convalescenti.
In casa: per proteggersi dal calore del sole utilizzare tende o persiane e mantenere il climatizzatore a 25-27 gradi. Se si usa un ventilatore non indirizzarlo direttamente sul proprio corpo.
Alimentazione
: è importante bere e mangiare molta frutta ed evitare bevande alcoliche e caffeina. Si raccomanda di consumare pasti leggeri.
Abbigliamento: si consiglia di indossare abiti e cappelli leggeri e di colore chiaro all’aperto evitando le fibre sintetiche. Se si ha una persona in casa malata fare attenzione che non sia troppo coperta. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pasquino69

    04 Luglio 2010 - 09:09

    tornate al paesello tuo, teron, ci inquini l'aria

    Report

    Rispondi

  • feltroni

    03 Luglio 2010 - 18:06

    Ma che caldo fa in questa città???

    Report

    Rispondi

blog