Cerca

Parla il direttore

Vittorio Feltri: "Luigi Di Maio è un bullo e di Roberto Fico non ci si può fidare"

30 Aprile 2018

9
Vittorio Feltri: "Luigi Di Maio è un bullo e di Roberto Fico non ci si può fidare"

"Se Roberto Fico tratta così gli amici e li frega non pagando loro i contribuiti figuriamoci con gli altri cittadini. Come ci si può fidare di un tipo del genere? Questa vicenda deve essere chiarita. Il fatto che sia un'amica sua è un'aggravante non un'esimente". Vittorio Feltri, ospite di Myrta Merlino a L'aria che tira, su La7, torna sulla vicenda sollevata da Le Iene di un probabile illecito del presidente della Camera che farebbe lavorare in nero la propria colf. "Questa vicenda dimostra che i moralisti 5 Stelle non sono degni di essere definiti tali".

"Quanto ha detto Matteo Renzi ieri è condivisibile", continua il direttore di Libero. "Non vedo perché deve fare la ruota di scorta di Di Maio, sarebbe stravagante. Io con Luigi Di Maio non ci prenderei nemmeno un caffè. Tra lui e Renzi, il bullo è Di Maio". E, conclude Feltri, "non può fare il governo perché non ha la maggioranza. Non riescono con Salvini, non riescono con il Pd. Quindi il loro 33 per cento non vale un fico secco".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Carlo38

    05 Maggio 2018 - 13:01

    Ma cosa ci si deve aspettare da un paio di buffoni quali sono padre e figlia? Manco più in teatro potrebbero essere accettati. Ovviamente i terruncelli non possono fare altro che contorno!

    Report

    Rispondi

  • Aldodueinvolo

    01 Maggio 2018 - 08:08

    Penso non si tratti di bullismo, semplicemente incapacità di formare un governo. Se poi analizziamo i vari personaggi che hanno avuto la pretesa, o il desiderio di governare sono convinto non siano in grado di amministrare una serie di cessi pubblici. Figuriamoci un paese.

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    30 Aprile 2018 - 19:07

    Giam .......fatti una pera !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media