Cerca

I compagni si contano

Con Renzi sinistra al 44 per cento
Il sondaggio che pensiona Bersani

Consultazione-choc sul Sole 24Ore: se Matteo vincesse le primarie, incasserebbe pure il premio di maggioranza. Vendola e nomenklatura Pd finirebbero ai giardinetti

Il sindaco di Firenze candidato premier otterrebbe anche i voti degli elettori delusi del centrodestra: il 43% di suoi sostenitori dice di aver votato Pdl o Lega nel 2008
Con Renzi sinistra al 44 per cento
Il sondaggio che pensiona Bersani

Un sondaggio da paura per la nomenklatura del Pd, quello apparso oggi su Il sole 24 Ore. No, non dice che Renzi è favorito su Bersani alle primarie di domenica prossima. Anzi, fissa in dieci punti percentuali (48% contro 38%) la distanza tra i due. Però dipinge, in caso di successo del sindaco di Firenze, uno scenario che rottamerebbe davvero il maggior partito del centrosinistra da capo a piedi. La coalizione guidata da Renzi candidato premier otterrebbe, infatti, il 44 per cento delle preferenze alle politiche 2013, contro il 35% di voti che otterrebbe, alla guida della stessa coalizione, il segretario Pd Pierluigi Bersani. Il che significa che Renzi andrebbe persino sopra quel 42,5% delle preferenze che costituisce la possibile soglia per ottenere il premio di maggioranza. Risultato che lo metterebbe al riparo da qualunque ricatto da parte della nomenklatura Pd o dell'alleato Vendola. Il premier Renzi, cioè, potrebbe davvero fare quel che "minaccia": cioè scegliere la squadra di governo in totale autonomia e mandare davvero in soffitta i "nonni" del Partito democratico. Com'è possibile che ciò accada? Per il fatto che Matteo Renzi raccoglierebbe anche i voti di una consistente parte di elettori delusi dal centrodestra: se infatti il 76% degli elettori di Bersani si professa di sinistra, solo il 43% di quelli di renzi lo fa. E sempre un 43% di sostenitori del sindaco di Firenze dice di aver votato per il centrodestra alle elezioni del 2008. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Luciana64

    23 Novembre 2012 - 23:11

    Ci vuole una nuova visione anche della politica. Con questo non dico che non si deve più essere di sx o di dx, però preferisco pensare che nel 2012 si possa davvero rottamare questa gente di sx e di dx piena di nostalgia per il tempo che fu. Io figuratevi che non sono proprio giovane, ho 48 anni ma voglio guardare in avanti. A cosa ci serve guardare sempre indietro, se non a vedere gli errori e evitarli (praticamente tutto) sono di sx ma non sono per forza contro imprenditori come non penso che uno di dx non sia per forza contro lavoratori, penso che i sindacati, che pure sono utili adesso sono fuori dal mondo, penso che i politici, tutti o quasi, mi fanno vomitare. Sono fiorentina e a Firenze vi dico renzi sta facendo veramente bene. Come potete immaginare chi prende decisioni viene sempre contestato o da uno o da un altro ma le decisioni vanno prese. I commercianti inizialmente incavolati con lui per la pedonalizzazione di quasi tutto il centro storico ora sono contenti. Votiamolo

    Report

    Rispondi

  • piccioncino

    23 Novembre 2012 - 12:12

    Come di consueto, il caro compagno Bruno osti,..si arrampica sugli specchi per dimostrare (attraverso contorsioismi spasmodici ed elucubrazioni tartufesche)..l'assoluto..indimostrabile..Il sig Renzi,..caro mio, non ha alle spalle una lunga carriera politica..fatta di vorace parassitismo (tipica di molti parlamentari, consiglieri regionali, boiardi vari ecc),..ma si è limitato a percepire compensi assai trasparenti, contenuti e MERITATI..Perchè costui,..nel suo piccolo,..ha oggettivamente.. amministrato BENE!!..E' stato progettuale, fattivo, creativo, lucido, onesto..Tutto l'opposto di quella marea di cialtroncelli, inetti arraffatori.. da lei..iper-osannati..Ma si vergogni..almeno un po'!!

    Report

    Rispondi

  • osicran2

    23 Novembre 2012 - 11:11

    E' inutile che la Bindi e gli altri dirigenti del PD continuino ad accusare Renzi di essere di destra!Molti che hanno finora votato il centrodestra lo hanno fatto soltanto perchè volevano un cambiamento di politica che non c'è stato se non in minima parte. Ora, riconoscendosi nelle idee e programmi di Renzi, sono disposti a cambiare rotta, non perchè improvvisamente sono diventati di sinistra, specie di questa sinistra. Sono gli uomini che fanno il partito e non il partito che fa gli uomini. La sinistra dovrebbe ringraziare Renzi e non contestarlo!Renzi vuole perseguire una politica di sinistra, diversa dall'ideologia comunista, e più fattiva e diretta a risanare la politica ed a rilanciare l'economia del Paese. Penso che gli Italiani faranno questo ulteriore atto di fiducia nella speranza che tale fiducia non venga di nuovo tradita.

    Report

    Rispondi

  • schifatoavita

    23 Novembre 2012 - 11:11

    Ma davvero siete convinti PD,PDL,UDC,FLI ecc.ecc. che sarete votati? Siete ancora convinti che dopo averci fatto due p....le così, dopo aver dimenticato di approvare una legge elettorale "equa" che restituisca al popolo la sovranità di scegliere, dopo aver unanimamente votato "per il vostro futuro" sui vitalizi a VITA! pensate che sarete eletti!! Secondo mè è arrivata l'ora, accada quel che accada, ma stavolta o "I Grillini" o chiunque altro formi un "Movimento di Protesta" vi manderanno a casa! E Spero che si limiteranno solo a questo! Spero ancora che "I Protestanti" prima di mandare l'italia a gambe all'aria, vi tolgano tutto! Perchè quello che avete L'AVETE RUBATO! Sarei ben contento di fare la fame e con mè i mie figli, ma la gioia di vedervi "Mendicare" è INCONMESURABILE!!!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog