Cerca

VERSO IL VOTO

Berlusconi vuole un futuro in rosa:
"Le donne tengono in piedi l'Italia, faremo di più per loro"

Il Cav mette le donne italiane al centro del suo programma elettorale e promette: "Daremo una mano a chi è il motore delle famiglie italiane". Poi ribadisce: "Basta Imu e riforma della Costituzione"

L'ex premier a Pomeriggio Cinque parla del suo programma elettorale e fa un appello al voto: "Italiani votate e non per protesta. Votate per i grandi partiti"
Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi continua la sua campagna elettorale. Il Cav è scatenato e non perde occasione in tv per dire la sua e il suo probabile programma di governo. In un'intervista andata in onda su Pomeriggio cinque, Berlusconi mette al centro di tutto le donne. "Ringrazio le donne perchè sono quelle che tengono in piedi la famiglia e quindi l’Italia. So che in Italia non c'è parità nel lavoro, delle donne che lavorano il 33% sono part time e su di loro pesa anche l’essere spose e madri e quindi hanno anche il peso della famiglia e della casa. Le donne sono più responsabili di noi e hanno più intuito per arrivare al nocciolo delle questioni e anche per questo ho avuto un governo con il numero più alto della storia della Repubblica. Credo che dovremmo fare di più per le famiglie e le donne", ha affermato il Cavaliere. Un'appello il suo al mondo rosa del Paese che l'ex premier vuole rendere protagonista del futuro. 

Non al voto di protesta per Grillo - Berlusconi durante l'intervista ha parlato anche delle prossime elezioni, invitando gli italiani a partecipare al voto e ad evitare quello di protesta. "Io credo che gli italiani devono arrivare alla consapevolezza che così non si può avere un Paese moderno, bisogna che non vadano a confinarsi nell’area del non voto, che ora i sondaggi ci dicono essere quasi la metà a cui si aggiungono i voti dell’antipolitica a Grillo, che sono un voto di protesta. Quindi, sono solo il 30% gli italiani che danno un voto ragionevole, tutti devono rendersi consapevoli che così non si va da nessuna parte, anzi si va verso un peggioramento". 

Via Imu e abbassare pressione fiscale -  Sul programma del Pdl è chiaro ed elenca i punti fermi: "Primo, abrogare subito l’Imu, la casa è sacra e non si tocca; secondo, bisogna abbassare la pressione fiscale di almeno un punto all’anno; terzo, cambiare il rapporto tra il fisco e il contribuente, perchè oggi ci sono situazioni da Stato di polizia tributaria che non si possono tollerare; poi stretta sulle intercettazioni; eliminare la tracciabilità dei contanti almeno fino a mille euro". 

Riforma della Costituzione - Poi il Cavaliere torna a parlare dell'assetto istituzionale del Paese che giudica inadeguato per poter davvero dare il via ad un grande piano di riforme, anche costituzionali. "Se in Italia un solo partito non risucirà ad avere la maggioranza e non potrà provvedere alla riforma della Costituzione dando più poteri al premier, sia sui ministri che sui decreti, senza vederseli impugnare dai pm di sinistra, l'Italia rimarà un Paese non governabile. Quindi bisogna che gli italiani diano la maggioranza a un singolo partito che deve arrivare prima di tutto a cambiare l’assetto istituzionale e solo dopo potrà realizzare il suo programma".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • eziogius

    26 Dicembre 2012 - 18:06

    peccato che Tarantini sia stato condannato, avrebbe potuto portargli tantissime donne da provare la loro idoneità ad essere candidate.......

    Report

    Rispondi

  • frank-rm

    20 Dicembre 2012 - 14:02

    Quale famiglia, la sua?? E' sempre stata al centro dei suoi interessi.

    Report

    Rispondi

  • nonsononando

    20 Dicembre 2012 - 14:02

    Finalmente qualcuno riscatta le donne:sono i pilastri dell'Italia, e con loro riusciremo a passare da un futuro nero a uno tutto rosa. Peccato che lui le crede tutte oche (mi si è fidanzato?", e non riesce ad immgginarle in posizione diversa da quella orizzontale. Ma per fortuna così non è.

    Report

    Rispondi

  • sommesso49

    20 Dicembre 2012 - 12:12

    E vai Silvio! Non dimenticare, però, di candidare mia sorella che è innamoratissima di Te. Fisicamente è perfetta: età anni 78; altezza mt. 1,20 - larghezza mt. 1; peso Kg. 150; faccia da simpatico mastino napoletano ma con la barba che si rade regolarmente una volta ogni 15 giorni; braccia fortissime che io definisco ammazza verri. E' la femme-fatale (uso i Tuoi francesismi) ideale per Te e la Tua lista. Inoltre, se vorrai annusare il fragrante profumo "de Paris" devi soltanto farle mangiare qualche legume. E finalmente avrai spianata la "vie en rose".

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog