Cerca

the end

Grillo molla tutto e annuncia:
"Dopo il voto torno in teatro"
E' la fine del Movimento?

Il leader del Movimento Cinque Stelle tornerà a fare il comico: "Dopo le elezioni mi occuperò solo delle mie cose".

Un annuncio che arriva a sorpresa. Grillo non va in tv e perde ancora consensi. Schiacciato dagli altri leader pensa di tirarsi indietro
Beppe Grillo

Beppe Grillo

Beppe Grillo è al capolinea. L'effetto soprpersa è passato. Tutti sanno chi è, tutti sanno cosa dice e fa Gianroberto Casaleggio. Tutti sanno cosa è il Movimento cinque Stelle. O meglio tutti quelli che stanno sulla rete, online. Gli altri che invece restano davanti alla tv sanno poco del mondo grillino. E' questo il tallone d'Achille di Beppe. Una debolezza che fa perdere consensi. Grillo non va in tv. E i sondaggi calano. Secondo Renato Mannheimer ora è allarme rosso. Il M5S è a quota 13.14 per cento, 6-7 punti in meno rispetto alla grande cavalcata siciliana per le regionali con tanto di traversata dello stretto a nuoto. Insomma non andare in tv ti frega. Berlusconi e Monti lo stanno cannibalizzando e lui non sa come difendersi. Così comincia un pò a mollare. Già qualcuno si è chiamato fuori. Federica Salsi, Giovanni Favia e tanti altri espulsi dal movimento pensano al loro futuro, anche a nuovi progetti politici e anuovi movimenti. I rumors delle ultime ore parlano di trattative in corso fra Ingroia con "Rivoluzione civile" e i fuoriusciti a cinque stelle. La setssa Federica Salsi ha confermato un corteggiamento da parte di Di Pietro e Ingroia ma per il momento ha detto un non secco. Però fa una previsione:  La Salsi fa le sue previsioni sul voto e sulla fine del M5S: "Gli scontenti del movimento voteranno per Ingroia".  E quando la barca comincia ad affondare il capitano potrebbe anche abbandonarla. Grillo sul suo futuro è chiaro: "Io sono un comico, morirei per una battuta....Subito dopo le elezioni, che cercheremo di entrare in Parlamento, io riprendo a fare teatro, a fare le mie cose". Prepariamoci a dire addio ai "vaffa" di Beppe e ai comizi in giro per l'Italia. Dopo il voto cala il sipario sulla politica e si alza ancora una volta quello del teatro. Beppe annusa che il vento non è più a favore di vela. L'incantesimo sta per finire. Meglio tornare alle vecchie abitudini.

 

Guarda l'addio di Grillo su LiberoTv

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Arsenio65

    07 Gennaio 2013 - 22:10

    Dice? Invece lei da chi si fa intortare? Son curioso di saperlo. Ah mi scusi, son di certo meglio tutti quei mille che ci han portato fin qui (han promesso mari e monti.... mancano i mari) ok ha ragione lei. :) Mandarli a casa tutti no eh? Peccato che l'unico che parli di ciò sia proprio "il comico". Si informi.......

    Report

    Rispondi

  • b.walter

    07 Gennaio 2013 - 19:07

    Per me farebbe bene a ririrarsi definitivamente dalla politica e dalla comicità urlata!

    Report

    Rispondi

  • geisser

    07 Gennaio 2013 - 18:06

    Almeno prima faceva ridere!!!. Adesso a vedere quanti bravi italioti si fanno intortare dal Comico , c'è da piangere !!! In più forse prima non si prendeva sul serio , sapeva di dire puttantate perchè la gente rideva , ed era contento . Adesso no ! Se uno ride dei suoi discorsi, lo espelle dal partito !!!Ma VA...... !( come dice lui )

    Report

    Rispondi

  • Arsenio65

    07 Gennaio 2013 - 17:05

    Non è vero che Grillo ha detto queste cose! Andatevi a vedere il sito invece: http://www.beppegrillo.it/

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog