Cerca

L'abbandono

Sergio Chiamparino si dimette da presidente della conferenza delle Regioni: congelate fino alle legge di Stabilità

Sergio Chiamparino si dimette da presidente della conferenza delle Regioni: congelate fino alle legge di Stabilità

All'ultima riunione della Conferenza delle Regioni Sergio Chiamparino era arrivato già con le sue dimissioni in tasca, dopo la sentenza della Corte dei conti che aveva certificato il disavanzo di oltre 6 miliardi di euro della Regione Piemonte. Ma quelle dimissioni sono state frenate dai colleghi presidenti delle regioni che a pochi giorni dalla discussione sulla legge di Stabilità, sarebbero costretti a trovare un nuovo coordinatore per le trattative con il governo. Chiamparino comunque non ha intenzione di tornare sui suoi passi, le sue dimissioni sono solo rinviate: "Devo dedicarmi di più al mio Piemonte ed è necessario che il Governo intervenga".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Elio De Bon

    23 Ottobre 2015 - 05:05

    ma cosa volete che riesca a gestire , una persona con una faccia del genere. Più sono rossi, più' sono brutti e incapaci. Su questo dobbiamo dar ragione a Cesare Lombroso..... Il nocciolo della questione invece e' che nessuno, MAI, pagherà' per la loro palese incapacità'! Che tristezza.....

    Report

    Rispondi

  • ernesto1943

    22 Ottobre 2015 - 15:03

    le regioni sono dei pozzi senza fondo ,andrebbero chiuse tutte.e le giunte spedite dove non possono fare danni.

    Report

    Rispondi

blog