Cerca

Interrogato a Roma

De Gregorio: "Ho preso 2 milioni, non so perché in nero. Ma Prodi cadeva comunque"

L'ex deputato Idv indagato a Napoli per corruzione perché passò da sinistra a destra: "Razzi e Scilipoti? Altri fatti, non so nulla"

De Gregorio: "Ho preso 2 milioni, non so perché in nero. Ma Prodi cadeva comunque"

"Ho preso due milioni di euro in nero, l'ho già detto ai magistrati di Napoli. Ho commesso un reato". Non cambia versione l'ex deputato Idv Sergio De Gregorio , indagato dalla Procura partenopea per corruzione per aver lasciato nel 2007 la maggioranza di centrosinistra ed essere passato nel centrodestra, concorrendo alla caduta del governo Prodi. Parlando con i giornalisti, al termine dell'interrogatorio nella procura di Roma che indaga sul cambio di casacca di Antonio Razzi e Domenico Scilipoti (anche loro passati dall'Idv ai Responsabili a sostegno del centrodestra, ma nel 2010), De Gregorio ha spiegato a proposito del denaro che avrebbe ricevuto da Silvio Berlusconi nel 2007: "Sul perché me li abbiano dati in nero me lo sono chiesto anch'io, se me li avessero dati in maniera trasparente li avrei dichiarati come ho dichiarato un milione di euro alla Camera e sarei stato nella legge. Ho accettato un pagamento in nero, ho sbagliato e l'ho confessato al magistrato".

"Prodi? Andava a casa comunque" - "Su Razzi e Scilipoti non so nulla, si tratta di altri fatti avvenuti in tempi diversi", ha proseguito De Gregorio spiegando poi, sui fatti del 2007-2008, che "il governo Prodi sarebbe caduto comunque. Magari lo abbiamo aiutato ad andare a casa". "La mia è una operazione verità - ha dichiarato poi De Gregorio ai giornalisti -, ho fatto una scelta processuale di parlare delle cose che sapevo e delle quali ho già detto". E sull’esposto presentato recentemente da Antonio Di Pietro sulla vicenda di Giuseppe Caforio, il quale aveva raccontato di essere stato invitato a sfiduciare il governo di Prodi dietro il corrispettivo di 5 milioni di euro, l'ex Idv è ironico: "Di Pietro avrebbe fatto bene a conservare la cassetta con la registrazione". "Di Pietro si perde la cassetta in corso d’opera - ha concluso De Gregorio -, si vede che non era importante, magari qualcuno si inventerà che l’hanno rubata i servizi segreti americani, ma di fatto se l'è persa". 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • afadri

    20 Marzo 2013 - 18:06

    Mettetelo in galera in una cella con altri 10 delinquenti, otterrete due risultati . Il primo dimagrirà come Lele Mora, il secondo scoprirete dove ha depositato i milioni che dice di avere ricevuto in nero. Ultima cosa fate pagare la tasse anche se non si trovano i soldi. VEDRETE...il risultato sarà garantito.

    Report

    Rispondi

  • afadri

    20 Marzo 2013 - 18:06

    Sapete dove sono i due milioni in nero...In Svizzera appena oltre il confine di Stato. in qualche banca.

    Report

    Rispondi

  • afadri

    20 Marzo 2013 - 18:06

    Basta guardarlo in faccia e nel suo complesso corporeo. La perfetta figura del MAIALE. In tutti i sensi.

    Report

    Rispondi

  • violacea

    12 Marzo 2013 - 23:11

    maiale ingrassato che poi sputa nel piatto xchè trombato !! il maiale prima si è ingrassato al banchetto di berlusconi e poi trombato, gli sputa nel piatto??? ma una cosa ai tromboni di tutti i giornali: il prodo è caduto nel 2008 e non nel 2006/07, perchè il mastella, ministro della giustizia, non gli ha dato la fiducia xchè gli stavano garantendo la moglie, vero che vi ricordate??? i cittadini incazzati, sì, ocio che arrivano i forconi x tutti!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog