Cerca

Giustizia secondo lui

Il sindaco leghista difende i marò:
"Attenti indiani, se li condannate
vi buttiamo tutti in mare"

Chiappori, primo cittadino di Diana Marina, su Facebook sforna la sua ricetta: se non li assolvono gettiamo uno straniero in mare ogni 60 secondi

27
Giacomo Chiappori

Giacomo Chiappori

Il caso dei due marò rispediti in India può anche incendiare gli animi. Se sono quelli leghisti si passa alle maniere forti. "Attenti indiani che potete dire quello che volete ma se darete la pena di morte o anche l'ergastolo ai nostri Marò, avrete da vedervela non con il governo italiota ma con gli italiani e saranno tutti ca...vostri. Ogni minuto un indiano in mare". Così scrive su facebook il sindaco della Lega Nord di Diano Marina Giacomo Chiappori. Un commento quello del primo cittadino che suscita polemiche, ma che fa capire quanta tensione possa procurare anche in Italia la vicenda dei nostri fucilieri di marina. Chiappori dopo la minaccia di buttare ogni minuto in mare un indiano finché non verranno liberati i due Marò tira i freno a mano per calmare le polemiche. Così durante Mattino 24 su Radio 24 smorza i toni: "Solo una provocazione - ammette - però lo Stato italiano deve fare di più, ci vuole uno scatto d'orgoglio". Insomma da falco a colomba in poche ore. Gli indiani che vivono a in Liguria, dalle parti di Diano Marina sono avvisati. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • carbone.bagnato

    10 Settembre 2014 - 16:04

    1 Italiano = 10 indiani Questa è la giusta proporzione da rispettare per buttarli in mare.

    Report

    Rispondi

  • allianz

    28 Novembre 2013 - 23:11

    10 per ogni italiano.

    Report

    Rispondi

  • locatelli

    28 Novembre 2013 - 16:04

    si un indiano ogni giorno in mare se i nostri maro verranno condannati

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media