Cerca

Boldrini

La nuova frontiera del radical-chic: fa la diva da rotocalco (a sua insaputa)

La presidentessa della Camera posa per "D" perfettamente truccata e pettinata, ma finge stupore: "Ah, mi fate le foto?"

Laura Boldrini

Laura Boldrini

di Mattias Mainiero

A volte si può diventare ridicoli anche per eccesso di vanità. O perché si cede alle frasi fatte. O per superficialità. Laura Boldrini, presidente della Camera, oggi si coprirà un po’ di ridicolo. Perché oggi in edicola esce il nuovo numero di D, settimanale di Repubblica dedicato al mondo femminile.

Se vi dovesse capitare di comprare il giornale, in copertina troverete una foto di Madame Laura. Primo piano ragguardevole. Lo sguardo è intenso. Labbra chiuse con un filo di rossetto. (...)

Come scrive Mattias Mainiero su Libero di sabato 27 aprile, la presidente della Camera, Laura Boldrini, diventa una diva da rotocalco. A sua insaputa. Si tratta della nuova frontiera del radical-chic. La vendoliana posa per "D", il settimanale di Repubblica. E' perfettamente truccata e pettinata. Ma finge stupore: "Ah, ma che è? Mi fate le foto?".

Leggi il commento di Mattias Mainiero su Libero di sabato 27 aprile

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aleverdi

    28 Aprile 2013 - 08:08

    sara' un caso,sara' voluto.Ma la Boldrini e' una persona perbene e spero che il cinismo venga messo da parte,come l'ironia...perche' spesso sono un risparmio sull'intelligenza.

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    27 Aprile 2013 - 22:10

    col ca$$o che fanno i comunisti dove c'e' il comunismo (fame, degradazione, umiliazioni) : fanno i comunisti in occidente a spese degli altri (spese di soldi, dico). come la sgrena che fa la femminista in Italia ma fra i maschilisti arabi col ca$$o che difende le donne. A parole, appunto. Sono simpatiche, no?

    Report

    Rispondi

  • numetutelare

    27 Aprile 2013 - 17:05

    Senza darlo a vedere é sempre in posa... e lo fa furbescamente. Quanto alla classe... ognuno si fa bastare quel che gli basta, la classe non é affettazione né quel ridicolo modo di alzare il sopracciglio quando é contrariata, pare la brutta copia di una istitutrice blasée

    Report

    Rispondi

  • colombinitullo

    27 Aprile 2013 - 17:05

    grazie per il suo post mi ha divertito molto e mi sono fatto una grassa risata.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog