Cerca

La nota del Colle

Il Quirinale dopo il vertice col Pdl: "Napolitano valuta tutte le opzioni"

Giorgio Napolitano

Giorgio Napolitano

Poche parole dal Quirinale. Arrivano in serata, a distanza di qualche ora dall'incontro al Colle tra Giorgio Napolitano e i capigruppo del Pdl, Renato Schifani e Renato Brunetta, che hanno spiegato quali sono le condizioni e le richieste del Pdl per continuare ad appoggiare il governo Letta dopo la "cacciata" per via giudiziaria del leader azzurro, Silvio Berlusconi. "Il presidente esamina con attenzione tutti gli aspetti delle questioni che gli sono state prospettate", spiegano fonti del Quirinale.

Le opzioni - Il presidente della Repubblica, dunque, riflette sulle vie percorribili per non privare il Cavaliere dei suoi diritti politici. Escluse la grazia e l'indulto, sentieri non praticabili, sul tavolo - secondo le indiscrezioni - restano la riforma della giustizia, posta come condizione basilare dal Pdl per non togliere l'appoggio alle larghe intese. La riforma, da attuare nella scia tracciata dalla commissione dei saggi lo scorso marzo, potrebbe comprendere l'ipotesi della commutazione della pena, nel caso applicabile a Berlusconi. Come altro eventuale, ma parziale, salvacondotto, si discute della possibilità di ritoccare la legge Severino-Monti sui candidati in via definitiva a pene superiori ai due anni.

La giornata del Cav - Berlusconi, da par suo, resta rinchiuso a Palazzo Grazioli, a Roma. Chi lo ha visto dice che è "sereno e determinato", rinfrancato dalla manifestazione di solidarietà di domenica in via del Plebiscito. Nelle ultime ore il Cav ha ricevuto Brunetta e Schifani per essere informato dell'esito del vertice al Quirinale, quindi ha partecipato al vertice del Pdl, sempre a Palazzo Grazioli. Al termine della riunione, Daniela Santanchè ha annunciato la linea dura: "Né servizi sociali né domiciliari. Silvio Berlusconi è determinato ad andare in carcere".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antari

    07 Agosto 2013 - 02:02

    tranquillo, capisco e compatisco la tua bile

    Report

    Rispondi

  • antari

    07 Agosto 2013 - 02:02

    Tu sei un ignorante: la sentenza non "andrebbe" annullata, non si annulla e basta. E' cosi', fattene una ragione, inutile dire stupidaggini. Ti diro' di piu': anche se si dimostra che Bersani ha pagato Esposito per corromperlo.... anche in quel caso, la sentenza NON si annulla. Hai capito?

    Report

    Rispondi

  • belbelpietro

    06 Agosto 2013 - 21:09

    Un salvacondotto per l'Honduras o il Nicaragua e....... arrivederci Silvio!!!

    Report

    Rispondi

  • Napolionesta

    06 Agosto 2013 - 16:04

    hey stronzo ,invece di portare il cane fuori preferirei portare a letto tua sorella,saluti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog