Cerca

Faccia a faccia

Il reality del Pd:
Renzi, Cuperlo e Civati
uniti dalla patrimoniale

Confronto in diretta tv e dieci giorni dalle primarie dell'8 dicembre. La X Factor Arena di Milano piena solo per un terzo

11
Il reality del Pd:
Renzi, Cuperlo e Civati
uniti dalla patrimoniale

Tutti e tre in giacca e cravatta. Si sono presentati così, alla X factor Arena di Milano per il confronto in diretta su Sky Tg24, i tre candidati alle primarie del Pd Matteo Renzi, Gianni Cuperlo e Pippo Civati. E quello milanese, non è stato certo un bagno di folla: la tensostruttura, per solita zeppa fino all'ultimo dei suoi 600 posti a sedere per il reality della canzone, è vuoto almeno per due terzi. I tre si sono sfidati a colpi di battute, terreno sul quale Civati ha fatto persino meglio di Renzi. Ma il copione è stato stantio: Renzi, Cuperlo e Civati hanno infatti sostanzialmente ripetuto le loro posizioni sul governo Letta, sul Pd, sull'Europa, sulle riforme da fare. Tutti hanno concordato sul bisogno di un cambio di marcia dell'esecutivo "dopo l'8 dicembre". E tutti e tre si sono detti favorevoli all'introduzione di una patrimoniale, che già fui cavallo di battaglia di Bersani-Fassina e che solo la strepitosa rimonta elettorale del Pdl, col conseguente governo delle larghe intese, è riuscita fin qui a bloccare.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lapolide

    01 Dicembre 2013 - 09:09

    La Carità pelosa dei Sinistri. C'è qualcuno in grado di spiegarmi l'arcano motivo del perchè un cittadino votante per le primarie del Pd dell'8 dicembre prossimo venturo, debba sborsare "2 euro", quale obolo, al Sinistro Partito onde rendere valido,appunto, il proprio voto? Questo democratico "beau-geste" richiesto dai discendenti di Gramsci che significato ha se non quello di fare della carità al proprio "IO"? Non sarebbe più umano spendere quella modesta cifra per una delle tante associazioni preposte per il salvataggio della vita di un Bambino in Africa o in altra parte del globo ? Mi compiaccio con le nuove leve dei Soloni Renzi, Cuperlo, Civati che non ci abbiano pensato, anche se sarebbero ancora in tempo per fermare questo scempio. Dei vecchi e consunti Kapoccia alla D'Alema (il Ghost)&C. è inutile parlarne dato lo stato catatonico in cui versano. Complimenti "Progressisti" del "menga" ...... lapolide

    Report

    Rispondi

  • anticomu

    30 Novembre 2013 - 14:02

    prima di tutto la mia era una metafora,non c'entra niente dare diritti ai gay o no, significava che una parte politica vuole esplicitamente metterla in quel posto ad un'ampia fetta di italiani(vediamo se cosi' e' piu' chiaro).Sulle idee economiche del centrodestra il problema e' che le promesse di rivoluzione liberale con un'ampia riduzione della spesa pubblica e delle tasse sono state disattese nel corso degli anni ma sempre meglio dell'esatto contrario che vuole fare la sinistra.nel 2011 monti con il consenso di PDL e PD insieme (non la LEGA ne' SEL) ha fatto una serie di misure pessime su cui il PDL si e' pentito mentre il PD no (e questo la dice lunga).al di la delle giuste differenze di idee cerchiamo prima di capire le cose scritte da altri e di informarci sui fatti

    Report

    Rispondi

  • Renatino1900

    30 Novembre 2013 - 14:02

    nel 2011 il PDL/LEGA ha varato la manovra economica più pesante che lo stato abbia mai visto, 145 mld di euro

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media