Cerca

La nuova Forza Italia

Berlusconi cambia tutto: ecco gli uomini al comando

Silvio Berlusconi

Mastro Silvio: visto da Benny

La rivoluzione di Silvio Berlusconi è anche territoriale. Non ha dubbi, il Cav: "Dobbiamo svicolare Forza Italia dalla politica dei palazzi romani", dice ai suoi. E ancora: "La rinascita del movimento dovrà essere agganciata all'ala produttiva del Paese". Fari puntati anche su Expo, da considerare come "un'opportunità politica che nessun nostro avversario ha ancora raccolto. Noi dovremo essere i primi a farlo, prima che si muova Renzi".

Vento del nord - L'ex premier, insomma, scommette tutto sul nord. Una sorta di rivoluzione 2.0 che inizierà con l'anno nuovo. Il primo, e importante, appuntamento è fissato per il 26 gennaio, la convention nazionale di Forza Italia. Un appuntamento che si sarebbe dovuto svolgere a Roma, ma che invece potrebbe tenersi in Lombardia. Milano capitale, insomma: la capitale delle strategie politiche del Cavaliere. "D'altronde - spiega il leader ai suoi -  quelli che danno le carte sono tutti fuori da Roma. Se Renzi passa la gran parte del tempo a Firenze e Grillo non si muove da Genova, se tutti insomma stanno lontani dalla capitale, un motivo ci sarà...".

Cuore e strategia - Questioni di cuore. Questione di origini. Ma anche strategia. Berlusconi, un ventennio dopo la discesa in campo, punta sul ritorno alle origini, sul ritorno al nord. Molte le analogie con il 1994 e il 1998, quando celebrò il congresso di Forza Italia ad Assago, alle porte di Milano. Il vento del nord ringalluzzisce gli azzurri, ma porta con sè anche molte facce nuove. Saranno infatti significative, come spiega il Corriere della Sera, le ripercussioni sul nuovo gruppo dirigente: molti volti nuovi avranno un solido ancoraggio milanese o brianzolo.

Volti nuovi - E così, tra i nomi nuovi del Cav, ecco Andrea Mandelli, classe 1962, senatore ed ex candidato sindaco a Monza. Poi Vincenzo Gibino, presidente dei revisori dei conti di Federcasa. Loro due, al pari di Simone Furlan, leader dell'Esercito di Silvio, potrebbero entrare nel cosiddetto esecutivo ristretto, un organismo che nelle nuove gerarchie di forza italia starà sotto il presidente e i tre vicepresidenti coordinatori (Toti, Tajani e una donna da individuare).

Chi sale, chi scende - Giovanni Toti, il direttore di Tg4 e Studio Aperto, dal Cav è sempre più visto come una sorta di "numero uno bis" del movimento. E nella nuova Forza Italia, in attesa del definitivo organigramma, salgono le quotazioni anche del terzetto di donne: Michela Vittoria Brambilla, Annamaria Bernini e Mariastella Gelmini. Chi viene dato invece in calo nel borsino è Paolo Romani, che insieme a Renato Brunetta gode di poca popolarità tra gli azzurri, per quanto resti immutata la stima del leader. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marcello.favale

    07 Gennaio 2014 - 12:12

    Ancora una volta si ricominia a parlare di convention ma si omette di dre quando e se ci saranno delle analaghe riunioni a livello locale, provinciale, regionale, prima che nazionale. Ghe pensi mi, insomma. Insomma si sta ricopiando la storia della Lega ed il risultato eletttorale - ne sono certo - sarà simile a quello della Lega: quattro bauscia che non "contano". Abbandonare il Sud (anche Fitto?) è un mero suicidio politico. CHE TRISTEZZA. Giacchè ci è messo perchè non inserisce Barbara - quella che sfascerà il Milan e tanto, tanto altro ancora. In definitiva è un serbatoio olitico numero quello delle.... come le chiamiamo? escort?

    Report

    Rispondi

  • rumorruggi

    03 Gennaio 2014 - 09:09

    Ma quanta gente ha dei bruciori cerebrali nei confronti di Silvio.Ma perché non pensano a mettere in ordine la loro casa ed essere meno disdicevoli? Rumor

    Report

    Rispondi

  • gattomatto

    30 Dicembre 2013 - 16:04

    Complimenti continua così

    Report

    Rispondi

  • alejob

    30 Dicembre 2013 - 11:11

    Non stai mai zitto vero, chiudi la bocca una volta e fai i fatti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog