Cerca

scacchiere azzurro

Forza Italia, Berlusconi: Toti capolista alle europee

Berlusconi prepara la sfida elettorale di maggio. Vuole una "legittimazione popolare" per l'uomo nuovo del partito. E così lo lancia sulla scheda elettorale...

Giovanni Toti

Giovanni Toti

Toti capolista alle europee. Secondo alcune indiscrezioni il Cav avrebbe già deciso di mettere il nome del direttore del Tg4 in cima alla lista dei candidati per il voto del prossimo 25 maggio. La mossa, come racconta il Corriere, serve per dare una legittimità elettorale a Toti e per preparargli la strada nel caso in cui Silvio scegliesse lui come delfino e come candidato premier alle politiche. L'election day per ora è in un limbo. L'ipotesi di un voto unico con europee e politiche accorpate dipende molto dalle motivazioni della Consulta sulla sentenza che ha bocciato il Porcellum.

"Legittimazione popolare" -  Se dovesse sfumare l'election day, il Cav è pronto a schierare Toti alle Europee. "È chiaro che a Giovanni dovremmo dare sin da subito una qualche forma di legittimazione. Ed è chiaro che dev'essere una legittimazione popolare...", avrebbe detto Silvio. La mossa però non è uno schiaffo per i falchi. Anzi, Toti è intenzionato a spegnere le polemiche interne e vuole che il partito sia unito attorno al Cav per la battaglia elettorale.

L'armistizio -  "Io non arrivo certo per dividere o per litigare. La squadra deve essere tutta unita attorno al nostro numero dieci, che era e rimane Berlusconi", ha affermato. "E di persone come Denis Verdini o come Raffaele Fitto non si può certo fare a meno", ha concluso. Nel partito insomma potrebbe tornare presto il sereno. E anche da Segrate si spinge per un'investitura rapida di Toti proprio per spegnere le polemiche interne a Forza Italia. Sia Confaloneri che Marina Berlusconi sono convinti che "il tira e molla su Toti non faccia bene al partito". Così in settimana potrebbe arrivare il via libera per lanciare Toti e annunciarne la candidatura alle europee. Insomma il lavoro per definire i nuovi assetti di Forza Italia va avanti. E i falchi per il momento hanno chiuso con la guerra. Toti potrebbe essere forse l'uomo giusto per ricompattare il partito e andare al voto. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • andresboli

    14 Gennaio 2014 - 09:09

    adesso vuole la legittimazione del voto, ma sarà in grado di garantire il malaffare dei suoi predecessori? ha capito che i "vecchi" non vogliono lasciare la poltrona che ha garantito anni di speculazioni e impunità?

    Report

    Rispondi

  • vival

    13 Gennaio 2014 - 16:04

    .. alla faccia del rinnovamento e dell'onestà.

    Report

    Rispondi

  • blu521

    13 Gennaio 2014 - 15:03

    Un commento dal quale traspare evidente la soggettività. Di chi un po' meno. Un fatto è certo: la santadechè ha sempre dimostrato linearità e obiettività nel suo girovagare. Ma per essere bananas bisogna superare un concorso, o basta scrivere cazzate come le sue?

    Report

    Rispondi

  • fabiou

    13 Gennaio 2014 - 15:03

    se non c'erano i falchi fitto , santanche ecc eravamo ancora nelle mani di quel serpente di alfano che avrebbe tirato giu tutto il partito con le sue figuraccie. ora che l IVA è salita e IMU non è stata tolta, voglio vedere chi voterà per il NCD.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog