Cerca

Grande coalizione

Forza Italia, ecco come vinciamo le elezioni

Gli azzurri festeggiano il ritorno di Casini nel centrodestra. E con Alfano, Mauro e la Lega....

Forza Italia, ecco come vinciamo le elezioni

Certo un'intervista, per di più a Repubblica, non basta. Ci vorrà, come spiega Osvaldo Napoli, almeno una visita in quel di Arcore. Anche perchè il leader dell'Udc, in quell'intervista, ha detto che la questione Berlusconi (cioè le vicende giudiziarie del Cavaliere) "resta un problema aperto". E che andrà dunque chiarito e risolto a quattr'occhi. Ma in Forza Italia già festeggiano l'addio di Pierferdinando Casini al "centrino" di Fini e Monti e il suo ritorno nel centrodestra. Renato Brunetta, presidente del gruppo azzurro alla Camera, fa già i conti per le prossime elezioni e si compiace: "Forza Italia ha un potere enorme di coalizione. Non cannibalizza. Ma catalizza", si legge nel Mattinale, la nota politica redatta del gruppo forzista a Montecitorio. Che aggiunge: "La destra democratica e' indotta a federare le sue componenti: così l'ala più marcatamente popolar-cattolica di Alfano e Lupi, può radunarsi con l'Udc di Casini e i Popolari per l'Italia di Mario Mauro e la Lega può fare altrettanto con forze territoriali, mantenendo il suo radicamento elettorale".

Oltre che lo champagne, in San Lorenzo in Lucina hanno anche già iniziato a tirare fuori le calcolatrici. E per Brunetta il conto è semplice: "Almeno 25 per cento di Forza Italia, più un 13-15 delle altre tre aree (quella Udc-Popolari, quella Ncd e quella Lega, ndr), si va tranquillamente oltre il 38% (e quindi oltre la solgia del 37 col quale si avrà diritto al premio di maggioranza, se l'Italicum verrà approvato nella sua forma attuale, ndr), con una rappresentanza sociale, territoriale, politica a valenza europea senza pari. Da noi i partiti piccoli diventano grandi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pi.bo42

    02 Febbraio 2014 - 16:04

    Certo che giustificare certi comportamenti esecrabili dei nostri politici(di dx o di sx che siano)solo riferendosi agli insegnamenti dati dal Machiavelli a Lorenzo De' Medici è decisamente poco convincente, a parte il fatto che il senso del pensiero dello scrittore toscano non era esattamente quello da lei descritto. Io penso che qualunque tipo di "inciucio" sia una mancanza di rispetto verso i cittadini ed una perdita di dignità personale da parte di che tali sistemi usa! Forse sarebbe ora di smetterla, e parlo anche per me, di accettare supinamente comportamenti di questo tipo.

    Report

    Rispondi

  • ottina

    02 Febbraio 2014 - 13:01

    Così ragionando non si potrà che andare a sbattere, anche ammetendo che si vincano le elezioni superando il 38% e prendendo così il premio di maggioranza, dopo incominceranno le liti di sempre, le fuoriuscite i distinguo ecc. e non essendoci il vincolo di mandato si andranno a formare maggioranze diverse da quelle votate dai citadini. Mi dispiace ma sappiamo già com'è sempre andata a finire. Se vogliono contribuire al raggiungimento del quorum lo facciano ma non pretendano seggi se non arrivano al 4,5% come stablito dalla legge. FUORI DALLE PALLE I PARTITELLI!!!!

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    02 Febbraio 2014 - 11:11

    i disonesti. Si é patrocinato Cappellacci che in aprile va sotto processo per una serie di imputazioni. Il suo merito é stato quello di aver voluto Cosentino capo della Regione Campania (avversando Caldoro); ma soprattutto di aver ''concesso'' l'inondazione del cemento sulle coste sarde (pare ci siano iniziative immobiliari anche del Cav.); c'é poi la P3 con Dell'Utri, Cosentino, Verdfini ed altri.. E le pale eoliche in Sardegna... La Casta é nulla a confronto con i favori ai disonesti di FI. L'Italia é un serbatoio di disonestà.

    Report

    Rispondi

  • Tobyyy

    02 Febbraio 2014 - 11:11

    Pur di vincere, i comunisti si sono sempre alleati perfino col demonio, ai blak block, ai terroristi, ai no tav, ai finocchi, alle prostitute, ai drogati e al peggio del peggio...! Hanno riempito l'Italia di immigrati ed immondizia dal mondo perché se avessero votato, questi negrieri rossi, avrebbero governato a vita ! E visto che il Macchiavelli diceva che il fine giustifica i mezzi e la legge elettorale è quella che è, seppur con la sua ambiguità, Casini portasse anche un solo voto per battere i comunisti e fargli pagar caro ciò che hanno fatto a Berlusconi.....benvenga e si metta in coda, mentre i comunisti se lo prendano nel deretano......!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog