Cerca

Sindaco senza vergogna

Roma, Ignazio Marino e l'assicurazione contro i rischi da amministratore alla vigilia delle dimissioni

Roma, Ignazio Marino e la polizza contro i rischi da amministratore alla vigilia delle dimissioni

L'ultima mossa di Ignazio Marino prima di annunciare le dimissioni? Una assicurazione contro i rischi di amministratore pubblico stipulata proprio con la Mutua del Campidoglio. La polizza, sottoscritta il 7 ottobre e poi ritirata dopo un braccio di ferro con i tecnici del Comune, aveva un massimale di 5 milioni di euro, al costo di 1.770 euro l'anno (sborsati dal sindaco di tasca propria). Furbata doppia, perché quella polizza, sottoscritta soltanto due anni e mezzo dopo essersi insediato, ha valore retroattivo e arriva proprio nelle ore in cui la Procura apre un fascicolo sulle cene istituzionali del primo cittadino. 

Il documento imbarazzante - Proprio per questo la struttura tecnica dell'Adir frena le pratiche, visto l'alto rischio di richieste di risarcimento che tra qualche mese potrebbero partire all'indirizzo di Marino, che senza farsi troppi problemi nei documenti richiesti barra la casella "no" alla domanda se sia "a conoscenza di circostanze che potrebbero dare luogo a richieste di risarcimento". Appunto.

Il ripensamento - Non finisce qui. Il volitivo Ignazio preme con la sua segreteria per accelerare le pratiche, chiedendo che la polizza venga approvata in CdA di Adir. Seduta convocata d'urgenza il 15 ottobre, slittata e, infine, arrivano le spiegazioni del presidente Adir Vincenzo Sanasi D'Arpe: "Marino, alla fine della riunione avvenuta i primi di ottobre, ha rinunciato", ha spiegato imbarazzato a Repubblica

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • g.trimboli

    25 Ottobre 2015 - 21:09

    Questo non è orgoglio ma solo attaccamento alla poltrona di tanti politici " falliti " !!!

    Report

    Rispondi

  • wall

    23 Ottobre 2015 - 14:02

    Un comportamento strano a mio parere; è come chiedere la buona uscita da sindaco!!!

    Report

    Rispondi

  • arwen

    23 Ottobre 2015 - 11:11

    Se solo Marino fosse stato di dx.....Chissà cosa vrebbero detto e fatto le pecorelle rosse. Ma l'uomo si dice di sx, allora DEVE essere assolto da ogni colpa......Mah!

    Report

    Rispondi

  • lallo1045

    23 Ottobre 2015 - 11:11

    Tipico del PD, in particolare dei parassiti tipo l'interessato. Ho letto la lettera La lettera del Centro medico dell'Università di Pittsburgh con la quale Ignazio Marino viene allontanato e gli si addebitano falsi rimborsi spese (tra l'altro). Se questa è l'onestà del "sindaco" siamo in una botte di ferro: peggio di Poggiolini.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog