Cerca

Municipi capitolini

Roma, il Pd candida Stefano Mentana,
il figlio di Enrico sceglie la politica

A 26 anni in campo per le amministrative. E' segretario dei giovani democratici. Diventerà famoso come il padre?

Roma, il Pd candida Stefano Mentana,
il figlio di Enrico sceglie la politica

Anche a casa Mentana ci si prepara per le amministrative di domenica prossima. A Roma al Municipio I si candida Stefano Mentana il figlio del direttore di Tg  La7. Il giovane Mentana, 26 anni ancora non compiuti, laureato in storia dell’arte, si candida con il Pd. Già segretario dei GD, giovani democratici, ora prova il salto alle amministrative. Stessa grinta di papà Enrico, nel suo programma per le amministrative mette al centro la viabilità, i giovani e la trasparenza. "Attraverso gli Open Data, il Municipio può rendere accessibili ad ogni cittadino tutti gli atti ed i procedimenti amministrativi", spiega Mentana. Sul fonte trasporti pensa ad una "Green Card": "Un patto per la mobilità sostenibile. Istituzione di una "Green Card", una tessera che offra, insieme, l'abbonamento annuale dell'ATAC e l'accesso ai servizi di Bike Sharing e Car Sharing. Solo offrendo una concreta alternativa al mezzo privato si potrà combattere il problema del traffico". Infine per i suoi coetanei pensa a nuovi luoghi di aggregazione. "Spesso i giovani sono trattati in maniera marginale, ma se siamo il futuro del Paese, forse meritiamo più attenzione. Nel I Municipio mancano centro polifunzionali per attività dei giovani, così come non vi è un ostello della Gioventù per i tanti ragazzi stranieri che per tanti motivi vengono a Roma. Nel Municipio che vogliamo, esistono , invece, luoghi di questo tipo". Insomma Stefano non pensa proprio al giornalismo. Lui vuole fare politica. Diventerà famoso come il papà? (I.S)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Estero1

    03 Marzo 2014 - 16:04

    speriamo lo seghino!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • eureka.mi

    31 Maggio 2013 - 20:08

    Il figlio può proporre ed il padre fa da megafono ai media!! Il conflitto di interessi viene visto solo su Berlusconi, guardatevi in giro, ce ne sono parecchi.

    Report

    Rispondi

  • allianz

    25 Maggio 2013 - 21:09

    L'italia è una Repubblica a conduzione Familiare.

    Report

    Rispondi

  • tacos

    24 Maggio 2013 - 11:11

    Ancora!, Non basta il Padre che da trentanni scorrazza su tutti i telegiornali e la moglie ci frantuma con una trasmissione penosa. Informate mitraglietta che ha perso il senso della misura e se pensa di piazzare anche il suo canarino provvederemo un uno sciame di gatti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog