Cerca

Prof

Il consiglio di Romano Prodi a Renzi: "Trivelliamo l'Italia, sotto abbiamo un mare di petrolio"

35
Il consiglio di Romano Prodi a Renzi: "Trivelliamo l'Italia, sotto abbiamo un mare di petrolio"

Trovare le coperture alle manovre di Renzi non è difficile: "Basta scavare". Parola di Romano Prodi. Il Professore ha preso carta e penna e ha scritto una lettera al Messaggero per dare la sua ricetta miracolosa: per uscire dalla crisi, l'Italia deve buttarsi sul petrolio, quello che abbiamo sotto i piedi.

La lettera del Professore - "Il nostro Paese è al primo posto per riserve di petrolio in Europa, esclusi i grandi produttori del Mare del Nord - si legge -. Abbiamo quindi risorse non sfruttate, unicamente come conseguenza della decisione di non utilizzarle. In poche parole: vogliamo continuare a farci del male". Il tesoretto dell'oro nero nascosto nel sottosuolo dello Stivale, secondo Prodi, garantirebbe 22 milioni di tonnellate di idrocarburi entro il 2020, a fronte di 15 miliardi di investimenti. Ne deriverebbero appalti e posti di lavoro per decine di imprese nostrane. Chissà che ne pensano i verdi (fedeli alleati di governo quando Prodi era a Palazzo Chigi), gli abitanti della Basilicata e delle regioni limitrofe, visto che i trivellamenti dovrebbero avvenire proprio nel "mare aperto" antistante. Se non ci sbrighiamo noi, avverte il Professore emiliano, quei giacimenti "verranno presi dalla Croazia".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • QFrancesco

    27 Dicembre 2014 - 09:09

    se estraessimo tutto il petrolio e tutto il gas che si trova sotto il nostro mare e sotto il nostro territorio, potremmo produrre l'energia necessaria all'Italia per soli due anni? Ne vale la pena?

    Report

    Rispondi

  • pcaffese

    09 Giugno 2014 - 19:07

    Prodi è solo un ignorante in energia che ha sbagliato tutte le mosse nel campo.E' un cattivo maestro energetico e la Scuola di Bologna si conferma come Scuola fossile che ci procura in filiera mare 20 miliardi di danni che rimborserà Prodi e la Ministra sua allieva.Ma di jobs non ne discutono mai.Su pier luigi facebook è visibile il piano acqua mare energia.

    Report

    Rispondi

  • brontolo1

    19 Maggio 2014 - 21:09

    [email protected],non è nel petrolio il nostro futuro?hai mai visto dubai?credi che sarebbe diventta così coi prodotti tipici?

    Report

    Rispondi

    • capitanuncino

      capitanuncino

      02 Luglio 2014 - 15:03

      Ragazzi..non dite minkiate.In Val d'Agri petrolio indubbiamente ne hanno,ma non è la grande quantità....E' pieno di idrogeno solforato(50.000/90.000 ppm)è buono come densità(0.84)ma delle decine di pozzi scavati è già tanto se nei centri olio ne producano giornalmente 15/20.000 bpd.Non basterebbero nemmeno per fare funzionare la raffineria Taranto al minimo tecnico.Dato che va tutto li.

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

media