Cerca

Accardo: "In Italia non esiste

l'educazione musicale"

Accardo: "In Italia non esiste

“L’educazione musicale è praticamente inesistente nel nostro Paese e invece dovrebbe essere attuata già nelle scuole materne perché i bambini sono come delle spugne: quello che gli dai, l’assorbono in modo straordinario. Un’educazione musicale seria e corretta è necessaria non per formare musicisti, quanto come formazione culturale per far sì che ciascuno possa poi scegliere quale musica ascoltare, liberamente. Purtroppo, invece, c’è un’ignoranza diffusa e generalizzata su questi temi”. Ad esprimersi così è un grande violinista, Salvatore Accardo, ospite di “Montagne”, il settimanale della Tgr dedicato alle “terre alte”, in onda venerdì 30 ottobre alle 9.15 su Raidue.

Accardo, protagonista di un recente concerto nel gruppo delle Dolomiti, parla anche del suo cinquantennale rapporto con la musica e con il mondo alpino: “Ho vissuto– dice Accardo a “Montagne” -  un’esperienza musicale in montagna molto commovente. Un concerto, con l’Orchestra Italiana, in Val di Fiemme, in Trentino, per la rassegna “Suoni delle Dolomiti” curata dal collega  Mario Brunello. Nella foresta dei violini, il bosco di Paneveggio dove Antonio Stradivari sceglieva gli abeti rossi per i suoi strumenti, abbiamo suonato in uno straordinario auditorium naturale nel quale il suono che usciva era davvero molto impressionante, caratterizzato da questa camera acustica fatta da alberi che risuonavano all’unisono con noi.”

Tra gli altri servizi in sommario, la recente scoperta da parte di geologi triestini e statunitensi di un grande vulcano fossile esploso trecento milioni di anni fa in Valsusa, in Piemonte, in un punto di contatto tra la zolla africana e quella europea.

In studio, come sempre, i consigli di lettura e cinematografici di Roberto Mantovani e le previsioni meteo di Luca Mercalli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog