Cerca

liguria

Le pagelle della quarta serata dell'ex Matia Bazar

10 Febbraio 2018

0
Le pagelle della quarta serata dell'ex Matia Bazar

Sanremo, 9 feb. (AdnKronos) - Ecco le pagelle degli 8 cantanti della sezione Nuove Proposte e dei 20 cantanti della sezione Big di Sanremo 2018, esibitisi durante la quarta serata del festival, redatte 'a caldo' in esclusiva per AdnKronos dall'ex tastierista dei Matia Bazar, Mauro Sabbione.

LEONARDO MONTERO - Più convinto stasera Leonardo. La canzone non è facile, ma ha un ottimo sviluppo armonico e lui la rende molto soul. Un po' di riverbero nel microfono non guasterebbe, ma si vede che lui non lo vuole. Bel personaggio. Lo quoto nei primi quattro. Voto 7

MIRKOEILCANE - Decisamente non è un testo adatto a Sanremo, anche se adatto alla realtà che ci circonda. Mi dispiace che ometta la parola 'coglioni' che sembrerebbe la meno dirompente di tutto il testo. La musica a questo punto risulta ridondante ed inutile. Non è il festival che prediligerà l'impegno. Voto 3

ALICE CAIOLI - Niente da fare anche per lei, la canzone non decolla a parte il finale epico. L'emozione l'attanaglia e non sembra appartenere alla narrativa Elisa che bucò il famoso festival con Luce. Voto 5

ULTIMO - La canzone è decisamente interessante anche perché se l'è scritta da solo, testo e musica. E ci crede, non arriverà ultimo, gioco di parole scaramantico. Anche lui deve avere nel carnet molte altre canzoni particolari, è giusto che vada avanti. Bravo! Voto 10

GIULIA CASIERI - Assai interessante il groove della ragazza nel cantare, purtroppo il pezzo la obbliga a un parlato ritmico troppo lungo, che potrebbe sostenerla anche con un ritornello adeguato. La canzone in fondo non ha ritornello. Se passa dipende dalle tendenze della giuria, che non vedo particolarmente vocata a gusti musicali internazionali. Voto 6

MUDIMBI - Accolto con ovazioni da stadio, ma non digerisco il "la la, pa pa, re re". Certo il brano è allegro e piacerà anche ai giovanissimi, piccoli ascoltatori. Stromae funziona solo in Francia. Voto 8

EVA - La canzone è sufficientemente sanremese ma purtroppo il cliché è sempre lo stesso. Ma possibile che le esigue ragazze non possano avere una originalità tipo Alice, Nannini o anche Oxa per non parlare della mia ex Antonella Ruggiero? Bocciata. Voto 4

LORENZO BAGLIONI - Mi piace la canzone di Lorenzo, surrealista, armonica e con un ritornello arioso e aperto alla voglia di risentirlo nuovamente. Interessante anche il balletto stile The Full Monty che per fortuna non fa lo spogliarello! Lorenzo ha il groove giusto e sicuramente avrà altre belle canzoni se la sua carriera decolla. Voto 9

BIG

RENZO RUBINO - SERENA ROSSI - Bravo Renzo! la tua canzone è bellissima e suonata da solo senza l'invadente orchestra, nel tuo caso, ha un fascino che finalmente esce fuori. Bella, bellissima canzone! Intelligente anche l'uso della voce di Serena, che accompagna Renzo. Continuo a quotarlo tra i primi. Ahhh se fossi in giuria! Voto 9

LE VIBRAZIONI - SKIN - A questo punto mi viene da pensare che la prima azione scelta sia stata quella di chiamare Skin e poi fare il pezzo. Niente da fare per Sarcina, non basta avere una stella di prima grandezza, che è una ragazza dolcissima, ma è anche la jena del rock, ma del suo rock. Voto 6

NOEMI - PAOLA TURCI - Coupé de teatre, far partire Paola, e chiaramente la progettualità della canzone ne guadagna subito. Paola da un taglio rock alla canzone che la pur rock Noemi non riesce a dare. Vediamo anche qui la giuria di qualità cosa deciderà anche se il 20% potrebbe non essere sufficiente per proiettarla in classifica. Voto 6

MARIO BIONDI - ANA CAROLINA - DANIEL JOBIM - Il potere della canzone di Mario è quello di traslare il palco di Sanremo in un'altra dimensione, che però non è Sanremo. Affascinate brano, la sua voce, quella di Ana Carolina, e naturalmente il piano di Jobim. Niente da fare, nessun valore aggiunto. Voto 5

ANNALISA - MICHELE BRAVI - Grande coppia e proprio con uno dei miei cantanti nuovi preferiti, Michele Bravi. La canzone ne guadagna notevolmente, anche perché la voce graffiante di Michele la porta in una dimensione onirica e sensuale che la pur brava Annalisa non riesce a dare. Qualcuno dice che si piazzerà bene. Io la quoto comunque nei primi sei. Voto 6

LO STATO SOCIALE - PAOLO ROSSI - PICCOLO CORO DELL'ANTONIANO - Altro accostamento perfetto con il surreale Paolo Rossi e immediatamente si ritorna anche a Enzo Jannacci quando delirava sulle canzoni, anche sulla mia Elettrochoc con i Matia Bazar. Il gruppo è convinto di farcela, vediamo come saranno gli orientamenti delle giurie, soprattutto quella popolare. Se non vince si piazza seconda. Voto 9

GAZZE' - MARCOTULLI - GATTO - Bellissimo arrangiamento con l'amica Rita e l'immenso Roberto. Max non ha problemi, da stasera potrebbe andare in tour con loro e suonarla esattamente con questo fascino. La parte finale poi ha un crescendo progressive diverso, della versione con orchestra. Il lo piazzo molto in alto e se Sanremo osa ... vedremo! Voto 8

DECIBEL - MIDGE URE - E ci manca l'incidente tecnico a Midge Ure, sempre la bellissima ed affascinante, nei ricordi, voce degli Ultravox. Con lui diventa ancora maggiormente radiofonico, il pezzo, ma non salirà a mio parere nelle charts, anche se la sterzata rock di questi duetti big, è notevole stasera. Voto 6

VANONI - BUNGARO - PACIFICO - PREZIOSI - L'aggiunta di Preziosi, da il valore aggiunto, lui comunque canta benissimo, ma questi attori sono tutti strappati alla musica? La canzone guadagna ancora punti comunque, nella magica interpretazione di Ornella e se subentra l'effetto incensatori alla carriera, potrebbe davvero vincere. Vediamo cosa ne penserà il pubblico. Voto 8

DIODATO PACI - GHEMON - Diodato è sempre più convinto e ci crede, anche perché la canzone sta furoreggiando in radio. Roy colora tutto con la sua magica tromba e l'intervento di Ghemon mi sembra diciamo quasi inutile, ma tuttavia da un taglio progettuale forte al brano, con la sua storia musicale. Ed è comunque grande atmosfera! Voto 9

FOGLI - FACCHINETTI - GIUSY FERRERI - Niente da fare, hanno preso una voce popolare, ma non raffinata. Almeno stasera cantano in piedi ed il diaframma ne beneficia. Ok vetrina sanremese per loro e spero concerti all'estero. Voto 4

AVITABILE - SERVILLO - AVION TRAVEL - TOURE' - Bellissima e bellissima canzone con le sonorità senegalesi e la voce splendida di Tourè, un ponte mediterraneo che attraversa il tempo verso l'Africa e gli Avion Travel senza il compianto chitarrista. Qui ci volevano 10 minuti per ascoltare gli sviluppi della canzone che spero porteranno in tour. Li quoto tutti nei primissimi posti, vediamo le giurie. Voto 8

META MORO - CRISTICCHI - Grande versione, con l'aggiunta di Simone che è splendida. Il testo vincente. Peccato se si fossero presentati in trio da subito! La ballata loro che parte sulle arie ritmiche di Manu Chao ha un grande respiro musicale. Per me sono i vincitori Voto 9

CACCAMO - ARISA - Arisa non da e non toglie nulla alla bellezza del pezzo perfetto per il palco dell'Ariston anche se un pizzico di rock ce lo mette anche lei. Il fascino della canzone e la vittoria, arriveranno secondo gli orientamenti della giuria. Lo quoto nei massimo. Voto 10

RON - ALICE - Con una partner così Ron può aspirare alla vittoria, se nelle giurie ci sono nostalgici della bellissima voce di Carla Bissi, che rende il brano di Dalla una pietra miliare della canzone. Sarebbe stato bello che lei si presentasse da sola al festival. Quoto Ron di conseguenza piazzato nei primi tre. Voto 9

THE KOLORS - DE PISCOPO - NIGIOTTI - Nessuna speranza, anche con l'apporto ritmico del grande Tullio, la canzone non ha spazi proprio perché è troppo piena, bravi e cresceranno nei prossimi anni. Voto 4

BARBAROSSA - FOGLIETTA - Con la voce femminile volo subito a Gabriella Ferri, magari fosse qui con noi a difendere la bandiera del folk italiano, della musica popolare, anzi nazional popolare. Il ritornello vola e la canzone giustamente piacerà ad una parte del pubblico. Lo piazzo, ma non nei primi posti. Voto 6

NINA ZILLI - CAMMARIERE - Farei vincere il pezzo solo per l'intro prodigioso di Sergio, ma avrei continuato a cantare piano e voce senza orchestra. Nina fino ad oggi non ha ricevuto i consensi che si meriterebbe, anche per lei sarebbe giunto il momento di volare veramente. La quoto in ottima posizione, proprio perché nessuno lo fa. Vota 7

ELIO - NERI PER CASO - Il canto del cigno con i neri del caso, anzi il canto del cigno nero. A me il pezzo piace, ma non verrà portato in alto. Arrivedorci. Vota 4

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media