Cerca

Guerriglia

Torino-Juventus, bomba carta all'Olimpico: dodici feriti, due in gravi condizioni

Torino-Juventus, bomba carta all'Olimpico: dodici feriti, due in gravi condizioni

Dopo l'assalto dei tifosi del Torino contro il pullman della Juventus, un altro episodio dell'orrore allo stadio nel corso del derby: una bomba carta è esplosa allo stadio Olimpico, e il botto ha causato 12 feriti, tra cui due in gravi condizioni. I tifosi feriti sono tutti del Torino: stando ai primi accertamenti la bomba carta sarebbe stata lanciata dal settore dei tifosi della Juventus verso quelli del Torino. Il lancio è avvenuto all'inizio della partita, nel corso di un reciproco lancio di petardi, fumogeni e altri oggetti. Al termine del match, vinto dai granata, un’altra bomba carta è stata lanciata dal settore occupato dai tifosi bianconeri contro la curva Primavera dove erano ancora fermi centinaia di tifosi granata. Gli steward hanno invitato i sostenitori del Torino a lasciare lo stadio. In seguito ai disordini cinque persone sono state arrestate. La Digos sta svolgendo attività di indagine per l’individuare altri autori dei disordini. Il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, ha commentato: "Non mi ricordo un episodio così grave. D’altronde, cosa c’è di più grave delle bombe?". Per il numero uno della Federcalcio "buttare una bomba carta in una curva di uno stadio è un atto eversivo, oltre che premeditato. Ora per i responsabili ci vogliono sanzioni penali di massimo livello". E ancora: "La società è intrisa di violenza ed il calcio non può rimanerne fuori, anche se c’è bisogno di risposte repressive. Bisognerà valutare attentamente quanto accaduto, sentiti gli organi di giustizia, per poi prendere provvedimenti conseguenti di ordine pubblico".

Assalti al bus, bombe carta: secondo voi...
Vota il sondaggio di Liberoquotidiano.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog