Cerca

La mossa del Diavolo

Il capolavoro di Berlusconi: mezzo miliardo per tenersi il Milan

Il capolavoro di Berlusconi: mezzo miliardo per tenersi il Milan

Se tu, signor Bee, decidi di fare affari con Silvio Berlusconi, devi sapere che: 1) Per quanto tu possa essere determinato, lui lo sarà di più. 2) Per quanto lui possa avere necessità di trovare un partner, continuerà a comandare il giuoco. 3) Per quanto tu abbia in mente percentuali e modalità, sarà lui a stabilirle.

Così è andata. Il viaggio-bis del thailandese dal cognome «scaramantico» (Taechaubol, praticamente «toccapalle») inizia peggio di come era andato il primo - tanti sorrisi e nessun accordo - ma finisce bene. Soprattutto per i tifosi del Milan. Il blitz prende forma nella notte tra giovedì e venerdì: Bee si presenta ad Arcore, resta oltre l’una di notte, offre un miliardo a Silvione per rilevare pentole e coperchi del Diavolo (il 100%) ma viene respinto con perdite. «Grazie tante, ma cerco solo soci di minoranza». Più o meno queste le parole di Berlusconi, probabilmente condite da qualche «mi consenta». Bee incassa e medita. La riflessione dura poco, il tempo di una dormita: il thai vuole entrare nella famiglia Milan a qualunque costo e torna ad Arcore. L’intesa è già stata raggiunta in mattinata, bisogna solo stabilire per bene le cifre alla presenza dell’ad Fininvest Cannatelli, di Marina e Barbara Berlusconi e - ovviamente - del Grande Capo.

Ecco i «freddi» numeri: a Bee («catalizzatore» di quattrini provenienti dai portafogli di imprenditori cinesi e, soprattutto, dei proprietari del celebre fondo Doyen) va il 48% del Diavolo per 480 milioni di euro. Nei prossimi 24 mesi è prevista la quotazione alla Borsa di Hong Kong. La nota Fininvest compilata di tutto punto precisa: «L’accordo firmato prevede di trattare in esclusiva per un periodo di 8 settimane un rapporto di collaborazione relativo all’Ac Milan. In questo periodo Silvio Berlusconi, che continuerà ad essere presidente, e Mr. Taechaubol lavoreranno per costruire insieme un grande ed ambizioso progetto economico e sportivo (...) L’ipotesi di accordo prevede che il controllo del club rimanga nelle mani del presidente Silvio Berlusconi e della Fininvest, cui farà capo una quota di maggioranza assoluta pari al 52%. Il consorzio rappresentato da Mr. Taechaubol acquisirà invece una quota di minoranza pari al 48%. L’ipotesi di accordo ha come obiettivo la valorizzazione e la commercializzazione del brand Milan in particolare nei Paesi asiatici, al fine di ottenere un forte impulso dei ricavi (...) per poter competere con i principali club del calcio mondiale». Fine.

E qui viene il bello. Nelle mani di quel diavolaccio di Silvio arriveranno subito 150 milioni che seviranno a dare un’accelerata per la costruzione del nuovo stadio e per apparecchiare un mercato da nababbi. Il tutto sarà competenza di Galliani, che già oggi proverà a ungere le ruote con Raiola per tentare un clamoroso ritorno di Ibra sul Naviglio. Al resto pensa Silvio, chiarissimo dal pulpito di Segrate: «Mantengo maggioranza e la carica di presidente. Mihajlovic? Impressione ottima, una persona di livello». E su Ibra: «Con Mihajlovic abbiamo parlato di tante cose. L’età avanzata non mi consente di ricordare tutto. Non ci credete? Nemmeno io...». Fino al capolavoro: «Ho sempre detto ai miei figli che potevano vendere tutto tranne 2 cose: la casa di Arcore e il Milan. La mia famiglia anche dopo di me dovrà sempre tenere la maggioranza». Prosit.

di Fabrizio Biasin

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bettely1313

    06 Giugno 2015 - 21:09

    Berlusconi si è rifatto il mezzo miliardo che gli ha fregato De Benedetti, non fatelo sapere a sto cornutazzo , sennò chissà che s'inventa per appropriarselo.

    Report

    Rispondi

  • portellone68

    06 Giugno 2015 - 20:08

    Se realmente quest'affare va in porto, bisogna dire che BERLUSCONI in fatto di affari non lo batte nessuno. Riuscire ha vendere meno della metà del MILAN,mantenendo la maggioranza, quindi il comando ad una cifra colossale, be ditemi voi.......... Poi ci saranno i classici pirla che come solito avranno da ridire in merito.

    Report

    Rispondi

  • gigi il negher

    06 Giugno 2015 - 18:06

    Lui tiene il giocattolo, gli altri mettono i soldi, noi siamo i coglioni. P.S. e Barbara ....

    Report

    Rispondi

  • giancarlo2829

    06 Giugno 2015 - 18:06

    mister ...bee ..sei PROPRIO detto alla milanese !!? "PIRLA"

    Report

    Rispondi

blog