Cerca

Il caso

Cori razzisti contro i napoletani, Gianni Morandi la presidenza del Bologna

Il cantante si sfoga su facebook: "Mi sono vergognato per i miei tifosi. Non mi piace più fare il presidente onorario..."

Cori razzisti contro i napoletani, Gianni Morandi la presidenza del Bologna

Gianni Morandi lascia la presidenza onoraria del Bologna. Le dimissioni del cantante arrivano dopo uno striscione apparso sugli spalti durante l'ultima partita casalinga dei felsinei: "Vesuvio lavali col fuoco...". La gara del Dall'Ara tra Bologna e Napoli oltre che per il risultato (2-2) sarà ricordata perché rovinata dall'atteggiamento della curva di casa: mezz'ora prima dell'inizio ha deciso di 'accogliere' i tanti tifosi napoletani con cori, come 'Vesuvio, lavali col fuoco'. Proseguiti anche quando sono risuonate le note di 'Caruso' di Lucio Dalla, un'idea della società rossoblù per stemperare gli animi. E' stato porpio Gianni Morandi a proporre di diffondere la celebre canzone dell'amico cantautore scomparso, per stemperare gli animi, ma le parole sono state quasi coperte da dischi e cori. Prima della canzone dai tantissimi tifosi del Napoli presenti era partito un applauso e l'invocazione 'Lucio Lucio'. E proprio il presidente onorario della società oggi si schiera contro la sua tifoseria: "Ieri allo Stadio di Bologna è successo qualcosa di inqualificabile e di cui mi sono vergognato". I cori contro Napoli dalla Curva del Bologna, sulle note di 'Caruso' di Dalla, fanno indignare Gianni Morandi. "Fare il presidente onorario non mi piace più - ha aggiunto - Non credevo che il tifo fosse degenerato a questo punto".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • larussa

    20 Gennaio 2014 - 22:10

    Beva di meno .Così ci risparmia degli scritti sconclusionati

    Report

    Rispondi

  • rawing

    20 Gennaio 2014 - 20:08

    Quando ai gobbi gli augurano tante stragi Heysel, ma dove vivi, per qualche sfottò ti vergogni?, noi ci dobbiamo vergognare di te con quelle canzonette da quattro soldi ti sei fatto una fortuna, ma vai a fare i solchi con quelle braccia che ti ritrovi, parassita allattato dalla Rai.

    Report

    Rispondi

  • alvit

    20 Gennaio 2014 - 18:06

    non agitarti tanto che loro, quando girano l'italietta, ne combinano di tutti i colori. Canta che ti passa...

    Report

    Rispondi

  • locatelli

    20 Gennaio 2014 - 18:06

    si bravo gianni i da bergamasco dico che napoli e una bellissima citta come quasi tutte le citta italiane anno dei piccoli problemi i napoletani gente allegra ospitali aperti

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog