Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

C'è il Papa a Milano: Bossi cambia gli orari del congresso lombardo

la visita di ratzinger

  • a
  • a
  • a

Il Papa agita la Lega Lombarda. Il Carroccio ha deciso di celebrare il congresso regionale (nazionale nel vocabolario lumbard)  l'1, 2 e 3 giugno, ma in quelle date c'è un altro appuntamento di un certo rilievo. Non parliamo della festa della Repubblica, che notoriamente non scalda i padani e che cade il 2. Il riferimento è alla visita del Santo Padre in quel di Milano. In via Bellerio sono subito corsi ai ripari. E per evitare imbarazzanti defezioni, almeno alla celebrazione di Benedetto XVI, i seguaci di Umberto Bossi hanno deciso che la loro assise sarà strutturata “per evitare sovrapposizioni con il VII Incontro Mondiale delle Famiglie” e in particolare “con la Santa Messa Solenne celebrata dal Sommo Pontefice” all'aeroporto di Bresso. Un evento così importante che il comune di Milano ha investito più di 3 milioni di euro per potenziare i mezzi pubblici e il servizio di pulizia delle strade. Il tutto per far fronte alla massiccia affluenza di pellegrini. Fatto sta che i lavori dei fan di Alberto da Giussano saranno sospesi per alcune ore. Insomma, la Lega delle radici cristiane si salva in corner ed evita incidenti diplomatici col Vaticano. Il congresso del Carroccio si terrà a Senago (Milano) nella Villa Borromeo: si decide il successore di Giancarlo Giorgetti. 

Dai blog