Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Costretta a subire sesso orale, era gigante": choc di Asia Argento accusa il Big, scandalo mondiale / Guarda

Alessandra Menzani
  • a
  • a
  • a

Nel maxi scandalo di Hollywood che ha travolto il produttore Harvey Weinstein, licenziato per aver molestato per 30 anni molte donne che hanno lavorato con lui, c'è anche una italiana illustre. Asia Argento. Il New Yorker cita le testimonianze di 13 di queste donne tra cui proprio l'attrice e regista italiana due volte vincitrice del David di Donatello. Dopo aver rifiutato di fargli un massaggio in un hotel francese, Asia Argento avrebbe subito del sesso orale dall'uomo. Era il 1997, lei aveva 21 anni. "Gli ho detto di fermarsi ma mi ha spaventato, era gigante - si legge sul New Yorker, ripreso da Mail Online e HuffPost Us - Non si è bloccato, era un incubo". Da quel momento sarebbe iniziata una relazione tra i due, consenziente. Per circa cinque anni. "Dopo la violenza, ha vinto", avrebbe detto, "sono passati 20 anni da quella storia e se non l'ho fatta uscire prima è perché avevo paura. Lui ha fatto male a tante persone in passato". E se ha accettato di andare a letto con lui anche dopo la violenza era perché temeva che le distruggesse la carriera. I rapporti tra l'attrice e il produttore sono andati avanti anni ma Asia li ricorda come "unilaterali e onanistici". "Il brutto di esserne stata vittima è che mi sento responsabile perché se fossi stata una donna forte, gli avrei tirato un calcio nelle palle e sarei scappata. Ma non l'ho fatto".

Dai blog