Cerca

Penelope

Maria Elena bacia tutti

Almeno sulle affettuosità la ministra decide da sola

27 Agosto 2014

0
Affiatati

Sintonia tra il sottosegretario Delrio e il ministro per le Riforme Boschi

Da fatina a giaguara. Da volto rassicurante del renzismo a trofeo da baciare. E lei ricambia con slancio. Non è stato proprio un successone fare approvare la prima parte della riforma che rottama il Senato da poco più di 180 senatori (con mezza opposizione fuori dall’Aula), eppure la ministra Maria Elena Boschi ha gioito come una ragazzina al voto alto a scuola. Baci con i compagni di governo, Graziano Delrio in primis; baci con gli alleati del Nuovo Centrodestra (entusiasta Gaetano Quagliariello, che invece non aveva gradito lo scippo della poltrona da parte della 33enne neodeputata); baci con il capogruppo azzurro Paolo Romani e con la senatrice Maria Rosaria Rossi (senza Forza Italia sarebbe stata dura), baci e abbracci con la relatrice Anna Finocchiaro, insolitamente calorosa e quasi in veste di vice mamma o di zia premurosa. Insomma, c’era il codazzo trasversale giovedì in Aula per l’omaggio alla ministra Boschi, bella e vittoriosa. Che, nel corso delle innumerevoli apparizioni tv, ci ha abituati a questi occhioni chiari e all’aria serafica della portatrice di dialogo e non di odio. Forse ancora un po’ troppo scolaretta e rigidamente sottoposta alle istruzioni (via telefono) del capo Renzi, con il quale divide portavoce e ufficio stampa. Matteo dice e Maria Elena ripete. Ma almeno per i  baci è lei che decide ed elargisce con trasporto. Altrimenti con il cavolo che ci sarebbe stata la coda di maschi al tavolo del governo…      

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Scontro tra tifoserie in Basilicata, un uomo muore investito: la prima ricostruzione

Gregoretti, Pietro Grasso: "Non è disappunto, la mia posizione è giustificata dal diritto internazionale"
Brad Pitt, clamoroso bacio dietro le quinte con Jennifer Aniston. E i fan sperano in un ritorno di fiamma
Giuseppe Conte

media