Cerca

cronaca

Lombardia: da Consiglio regionale via libera a rendiconto annuale (3)

25 Giugno 2019

0

(AdnKronos) - Il ‘modello’ rappresentato dal Consiglio regionale è stato rivendicato anche dal consigliere Marco Alparone (Fi). “Questa comprovata efficienza ed efficacia non deve passare per ‘normale’, ma essere uno stimolo per tutta la politica. Il costo straordinariamente basso del nostro Consiglio deve essere esempio per tutte le altre Regioni”. Un concetto che l’esponente azzurro lega al progetto di autonomia rivendicato dalla Lombardia, che può diventare “metro di sviluppo per tutto il Paese. Se un Consiglio regionale può costare 2,38 euro per abitante -ha chiesto- perché anche in tutte le altre Regioni non si può raggiungere lo stesso risultato?”.

A favore il Partito Democratico. Il consigliere Raffaele Straniero ha ricordato come il rendiconto annuale presenti “elementi di virtuosità e un insieme di indicatori che non possono che essere giudicati positivamente” e ha fatto un appello ad “investire al meglio i risparmi fatti”. Concetto ripreso dal capogruppo Fabio Pizzul, che in sede di dichiarazione di voto, ha espresso anche l’esigenza di ragionare insieme sulle dotazioni a disposizione del Consiglio regionale. “Mi chiedo -ha detto- se non sia il caso di provare ad approfondire alcune tematiche sulle quali il Consiglio necessiterebbe di maggiori competenze e professionalità. Come, ad esempio, il personale a disposizione su tematiche particolarmente complesse come il Bilancio regionale o le tematiche europee”.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media