Cerca

reddito

Inps, il presidente grillino Pasquale Tridico: "Hanno avuto 40 euro, con Giulio Tremonti..."

29 Aprile 2019

2
Inps, il presidente grillino Pasquale Tridico: "Hanno avuto 40 euro, con Giulio Tremonti..."

Hanno fatto meglio di Giulio Tremonti, secondo Pasquale Tridico. Il presidente dell'Inps, in una intervista a Il Fatto quotidiano, entra nel merito del reddito di cittadinanza: "Le domande di reddito di cittadinanza sono 950.000 in meno di due mesi. Per il Rei, nel primo mese erano solo 80.000. C'è un tasso di rifiuto del 25 per cento, ma avranno il reddito circa 750.000 famiglie. E le domande cresceranno ancora. Ricevo mail di persone che per la prima volta si sentono aiutate dallo Stato".  Alcuni però ricevono poche decine di euro: "Qualcuno ha avuto 40 euro. Era il massimo con vecchia carta acquisti introdotta da Tremonti. Ora è il minimo". Insomma, continua Tridico, "è un passo avanti. Se qualcuno, sulla base dei criteri, ha diritto a pochi euro di integrazione, l'Inps ne paga comunque almeno 40. Lo stabilisce la legge. Qualche migliaio di persone - il 5 per cento - è in questa situazione, ma non sono i poverissimi". I 40 euro sono "una specie di reddito di base". 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Happy1937

    29 Aprile 2019 - 15:03

    Con la disastrosa politica economica di questo squinternato governo gli unici posti di (falso) lavoro saranno quelli degli assunti nei centri d'impiego che, in mancanza di opportunità di lavoro, non saranno capaci di trovare il posto a nessuno.

    Report

    Rispondi

  • Tronky62

    29 Aprile 2019 - 12:12

    Il reddito di cittadinanza è una truffa vera e propria, persone che sono disoccupate da un anno hanno percepito 40 euro avendo magari una Isee di 4000 euro riferita ai redditi del 2017 ( come richiesto nella compilazione della DSU ) e nonostante il rispetto di tutti gli altri requisiti richiesti. Questa gente è solo feccia al servizio dello stato che resta il peggior nemico del popolo.

    Report

    Rispondi

media