Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mediaset, colpaccio di Pier Silvio Berlusconi: balzo in Borsa dopo la creazione della holding Mfe

Cristina Agostini
  • a
  • a
  • a

Balzo in Borsa di Mediaset il cui titolo guadagna il 6,45 per cento a 2,87 euro a Piazza Affari. I consigli di amministrazione del Biscione e della controllata spagnola Mediaset España hanno deliberato venerdì 7 giugno la fusione nella nuova holding Mfe, MediaforEurope. Leggi anche: Pier Silvio e l'ombra di Salvini e M5s? Parla Ennio Doris: "Mediaset, unica scelta possibile. Cosa ne pensa il Cav" La svolta olandese di Mediaset "è una mossa industriale che va nella giusta direzione, l'unica che il Biscione poteva seguire in questo momento", aveva affermato Ennio Doris, storico socio di Silvio Berlusconi, in una intervista a La Repubblica: "La situazione politica in Italia non c'entra. È stata una scelta industriale indipendentemente da chi c'è al governo a Roma". Per Doris "così apre la porta all'opportunità di alleanze con l'obiettivo di creare davvero un gruppo nei media made in Europa. Il futuro è quello e restare fermi non si poteva. Guardi la concorrenza che arriva dai colossi americani. Loro operano in un mercato che vale centinaia di milioni di spettatori con disponibilità finanziarie enormi. Qui da noi si ragiona ancora in termini nazionalistici, litigandosi audience di pochi milioni di persone. Così non si va da nessuna parte, siamo troppo frazionati e il risultato è che fino a ora il vecchio continente ha giocato in una posizione di inferiorità rispetto alla sfida americana. Per questo secondo me Mediaset ha fatto bene a lanciare il sasso nello stagno per provare a muovere le acque".

Dai blog