Cerca

mani nei portafogli

Manovra, in previsione l'aumento dell'aliquota della cedolare secca: passerà dal 10 al 12,5 per cento

16 Ottobre 2019

0
Manovra, in previsione l'aumento dell'aliquota della cedolare secca: passerà dal 10 al 12,5 per cento

Il governo mette le mani nei portafogli degli italiani e anche in quelli degli studenti universitari. All'interno della manovra Pd e Cinque Stelle si sarebbero trovati d'accordo sull'aumentare l'aliquota (dal 10 al 12,5 per cento) della cedolare secca (la tassa pagata da chi decide di affittare il proprio appartamento) sugli affitti abitativi a canone calmierato. Una misura che si applica anche alle locazioni dei giovani e "giustificata" dalla finalità di favorire l'accesso all'abitazione da parte delle famiglie che non possono rivolgersi al libero mercato.

"Se il Governo confermerà questa decisione - ha affermato il presidente di Confedilizia, Giorgio Spaziani Testa - sarebbe un clamoroso autogol. La cedolare sugli affitti calmierati è una misura sociale, condivisa da forze politiche, sindacati inquilini, operatori ed esperti del settore immobiliare. In questi sei anni di applicazione ha garantito un'offerta abitativa estesa, favorendo la mobilità di lavoratori e studenti sul territorio. Inoltre, come rileva la nota di aggiornamento del Def, la cedolare ha determinato una riduzione senza precedenti dell'evasione fiscale nelle locazioni. Insomma, c'è una misura che funziona, apprezzata unanimemente, ad alto impatto sociale: il Governo vuole davvero modificarla in peggio?".

Della stessa opinione anche Roberto Cassinelli, deputato di Forza Italia: "Ecco il regalo del governo che ha promesso di tagliare le tasse, che ha spergiurato di non inserire la patrimoniale nella lista infinita di gabelle a cui siamo sottoposti. E invece, puntuale come i post autocelebrativi dei ministri grillini, ecco l'aumento su una misura che ha contribuito sensibilmente a eliminare gli affitti in nero. Lo dicono i dati della Guardia di Finanza, dei ministeri competenti e delle associazioni di categoria. Tutti, all'unanimità. Una misura che produce un gettito certo e sostanzioso per le casse dello Stato. Comprendiamo le difficoltà del ministro di Gualtieri di tenere insieme le proposte di un'armata brancaleone, ma eviti di spremere gli italiani come limoni". Una notizia, quella dell'aliquota che arriva in contemporanea con un'altra batosta: l'accorpamento Imu-Tasi previsto per il 2021. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Dear Jack, il cane del chitarrista canta meglio di tanti cantanti vip / Video

Andrea Orlando, dal Pd ultimatum a Di Maio: "O fai sul serio o lasciamo perdere"
Gilet Gialli, caos a Parigi: assaltata una banca in occasione dell'anniversario dell'inizio della protesta
Venezia e Conte "sott'acqua". Camera con Vista, cos'è successo questa settimana

media