Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Alan Friedman a L'aria che tira: "Italia in recessione se l'emergenza va oltre marzo"

Gabriele Galluccio
  • a
  • a
  • a

A L'aria che tira Myrta Merlino si avvale di Alan Friedman, esperto di economia in collegamento dagli Stati Uniti, per fare il punto sui rischi che l'Italia corre a causa del coronavirus. "Innanzitutto devo dire che è ridicolo e irresponsabile quello che ha detto Donald Trump, che sta pensando di bloccare i voli per l'Italia. Per quest'ultima il rischio economico è molto più grande di quello legato alla mortalità", esordisce così Friedman per poi entrare nel vivo del discorso: "La Cina oggi rappresenta il 17-18% dell'economia mondiale e quest'anno doveva avere una crescita del 6%, ma adesso si prevedono meno export italiani ed europei. Il panico è sbagliato per la malattia, ma in termini economici il coronavirus significa che, se questa cosa va avanti oltre marzo e arriva ad aprile, l'Italia rischia di andare in recessione. Senza l'emergenza forse avrebbe avuto un mezzo punto di crescita, adesso crescita pari a zero sarebbe già positivo". Per approfondire leggi anche: "40% di possibilità di cadere in recessione"

Dai blog